QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°24° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 22 ottobre 2019

Cultura domenica 16 ottobre 2016 ore 17:30

Hornby fra gli studenti del Montale

La scrittrice siciliana ha tenuto una speciale lezione nell'aula Costellazioni del liceo pontederese



PONTEDERA — Sabato scorso nell’Aula Costellazioni del liceo Montale, con la presentazione dalla preside Lucia Orsini e dall’Aasessore alla cultura Liviana Canovai, gli studenti e i docenti hanno incontrato la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, autrice di Caffè Amaro edito da Feltrinelli.

La scrittrice è entrata subito in rapporto con gli studenti consegnando la sua mail personale e invitandoli a scrivere per consigli e magari anche per fare insieme un giro per Londra la città dove Agnello Hornby abita ed esercita la sua professione di avvocato.

Poi parlando in piedi, come fanno gli avvocati inglesi, per essere più brevi e sintetici e per entrare subito in contatto diretto con il pubblico (come ha evidenziato la scrittrice) si è sviluppato un dialogo con gli studenti: i libri, la carriera di scrittrice, la storia d’Italia che fa da sfondo a tutti i suoi romanzi, la Sicilia ma anche il cibo come cultura, la democrazia, il referendum.

Un dialogo serrato, senza spazio per la retorica, che ha lasciato incantati i numerosi studenti presenti ma anche un invito alla lettura e ad aprirsi al mondo e alla vita.

L’incontro si inserisce in un percorso di incontro con la scrittura, coordinato dai professori Silvia Tronchin e Marco Mannucci, che il Liceo Montale ha intrapreso ospitando scrittori come: Malvaldi, Genovesi e Maggiani.

Simonetta Agnello Hornby è nata e cresciuta a Palermo, ha conseguito la laurea in giurisprudenza nel 1967 e dal 1970 vive a Londra.

Nel 1979 ha fondato Hornby and Levy, uno studio legale nel quartiere di immigrati di Brixton, che ben presto si è specializzato nel diritto di famiglia e dei minori. Hornby and Levy è stato il primo studio d’Inghilterra a creare un settore riservato ai casi di violenza all’interno della famiglia.

Simonetta Agnello Hornby ha insegnato diritto dei minori all’Università di Leicester e per otto anni è stata presidente part time dello Special Educational Needs and Disability Tribunal.

Nel 2000 ha iniziato a scrivere romanzi e ha pubblicato con Feltrinelli La Mennulara (2002), La zia marchesa (2004), Boccamurata (2007), Vento scomposto (2009), La monaca (2010), La cucina del buon gusto (2012), Il veleno dell’oleandro (2013) e Caffè amaro (2016); ha pubblicato inoltre Camera oscura (Skira, 2010), Un filo d’olio (Sellerio, 2011) e La pecora di Pasqua (con Chiara Agnello; Slow Food, 2012).

Tutti i suoi libri sono stati bestseller, tradotti in tutto il mondo e hanno vinto numerosi premi.

Dal 2008 Simonetta Agnello Hornby, pur continuando a esercitare l’attività di avvocato, si dedica principalmente alla scrittura. Dal 2012 collabora con la Global Foundation for the Elimination of Domestic Violence, attiva in Italia attraverso l’affiliata Edv Italy.



Tag

Lucio Presta: «Io allenatore di Renzi? Ho curato solo le scene» - Il videoracconto della Leopolda 10

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

Cronaca