QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 21 febbraio 2020

Attualità martedì 28 gennaio 2020 ore 13:43

Le Acli per un "Percorso di vita responsabile"

Don Armando Zappolini

Ciclo di incontri al Centro Pastorale Culturale Mantellate. Primo appuntamento con don Armando Zappolini dal titolo "Non giochiamoci la vita"



PONTEDERA — Le Acli di Pontedera Nucleo “Giovanni Gronchi” organizzano una nova serie di conferenze,  quest'anno dedicate al tema della qualità della vita per le persone comuni, con particolare attenzione ai giovani. Il ciclo ha per titolo “Percorsi di vita responsabile”. "Parte dalla constatazione che oggi per le persone comuni è difficile vivere una vita eticamente responsabile rispetto ai problemi e agli input esterni che ci arrivano - hanno spiegato i promotori -. Le Acli non vogliono dare risposte, altri devono pensarci concretamente e fare, ma aiutare le persone culturalmente più deboli e i giovani a riflettere su queste tematiche".

Le conferenze si terranno tutte all'interno del nuovo Centro Pastorale Culturale Mantellate (ex Scuola Saffi) in Piazza Duomo, che sempre più si candida a diventare il polo culturale cattolico della città. Le Acli Pontedera, con il supporto delle Acli provinciali e di Acli Arte & Spettacolo vogliono dare anche con questa iniziativa il loro fattivo contributo.

Primo appuntamento questo mercoledì, 29 gennaio. Alle 21,15 don Armando Zappolini (Responsabile Caritas della Diocesi di San Miniato e parroco di Ponsacco) presenterà il libro “Mettersi in gioco?” scritto a quattro mani con Mimma Scigliano parlando sul tema della dipendenza da ludopatia e anche di altre dipendenze. "L’argomento è sicuramente importante - hanno sottolineato dalle Acli - e significativo, d’altra parte chi non ha un figlio, un fratello, un nipote, un conoscente in questa drammatica situazione?"

A seguire, il 9 marzo, Fratel Emiliano Biadene della comunità di Bose/Cellole (vicino San Gimignano) parlerà di ambiente partendo dall’enciclica “Laudato si” di Papa Francesco.

Mentre è in corso di definizione il giorno in cui verrà Carlo Cefaloni a presentare il libro che ha scritto con Jean-Renè Bilongo e Giuseppe Gatti “Spezzare le catene. Un lavoro libero fra centri commerciali e capolarato”, che tratta dell’analisi della filiera agricola, che rimanda alla responsabilità dei consumatori e alla struttura della grande distribuzione organizzata, delle merci affidata ai gruppi internazionali del commercio.

L’iniziativa, che ha il Patrocinio del Comune di Pontedera, è realizzata in collaborazione con la Tavola della Pace di Pontedera e Libera di Pontedera.



Tag

Demolizione Vele Scampia, le spettacolari immagini dall'alto

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Lavoro

Attualità