QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°16° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 19 ottobre 2019

Politica venerdì 29 marzo 2019 ore 15:01

L'età 'giusta' per fare il sindaco

Non esiste perché si va dai 90enni ai 19enni. Il quadro storico degli ex sindaci pontederesi e degli attuali candidati a primo cittadino



PONTEDERA — C'è un'età giusta per fare il presidente, il ministro, l'onorevole e, il caso che più ci interessa, il sindaco? Studiando il quadro nazionale siamo sobbalzati sulla seggiola quando abbiamo trovato una sindaca pugliese di 115 anni, Maria Giuseppa Robucci, fotografata con tanto di fascia tricolore. Ma non è una sindaca vera perché i suoi compaesani non l'hanno votata, eleggendola però, e all'unanimità, prima cittadina ad honorem. Comunque, complimenti e auguri.

A 91 anni Ciriaco De Mita, già leader Dc , fa ancora il sindaco di Nusco, cittadina che nella mente dei pontederesi adulti conserva un significato negativo perché proprio per intervento di De Mita la Piaggio voleva portarvi mezza fabbrica di Pontedera. Pericolo superato con cortei, proteste e soprattutto con l'arrivo di Giovanni Alberto Agnelli alla presidenza della società. De Mita ha comunque annunciato che non si ricandiderà alle prossime elezioni del 26 maggio, mentre il 93enne Giorgio Napolitano è stato Presidente della Repubblica fino a 4 anni fa e tuttora frequenta il parlamento.

Il sindaco di più giovane d'italia, Tommaso Fiazza di Fontevivo (Parma), ha invece 21 anni e ne aveva 20 non ancora compiuti quando fu eletto.

Ed eccoci a quel che ci riguarda e interessa più da vicino. Per fare il sindaco si sono già ufficialmente candidati (in ordine di candidatura) il 42enne Matteo Franconi del Pd, la 45enne Ilicia Di Ienno di Rifondazione Comunista e la 38enne Fabiola Toncelli del M5S. Resta l'ufficializzazione del candidato di centrodestra oppure, in caso di mancato accordo fra i tre partiti di riferimento, dei tre candidati sindaci. Pare che le indicazioni stiano ora convergendo sul 33enne Matteo Bagnoli, già consigliere comunale per An nella prima amministrazione Millozzi.

Tenendo presente che nell'ultimo quarto di secolo l'età... giovanile degli italiani si è molto alzata per cui con un po' di fortuna in tema di salute si può esser considerati più o meno giovani anche intorno ai 70 (il sindaco Tambellini di Lucca ha 64 anni, Ghinelli di Arezzo 67, De Mossi di Siena quasi 60...) proprio da Millozzi può iniziare la ricerca sul'età dei sindaci pontederesi succedutesi dal 1965 ad oggi.

Giacomo Maccheroni (classe 1936) fu eletto a 29 anni mentre a vent'anni, sì vent'anni, era stato presidente dell'ospedale Lotti. Il successore a Palazzo Stefanelli, Carletto Monni, ebbe la fascia tricolore a 32 anni come il suo successore Enrico Rossi, mentre Paolo Marconcini diventò sindaco a 49 anni. E Simone Millozzi, ancora in carica ma senza poter fare il terzo mandato, aveva 37 anni anni quando diventò primo cittadino di Pontedera dopo esser stato assessore.

Insomma, quantomeno a Pontedera l'età media più gettonata per fare il primo cittadino è intorno ai 35-36 anni. Ma non esistono limiti se non quelli dei voti degli elettori.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag

Matteo, il bodybuilder «squalificato» alla macchina della verità

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica

Imprese & Professioni