Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PONTEDERA12°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto Franco Battiato. L'intervista del 2018: «Milano con la nebbia, mi piacque molto: cantavo per scherzo dei madrigali barocchi. Fu Gaber che mi disse di chiamarmi Franco»

Attualità giovedì 05 maggio 2016 ore 17:26

Lotti, l'accoglienza all'ospedale è importante

La direzione dell’ospedale ha incontrato l’associazione 'Non più Sola'. Consegnate tremila firme raccolte. Colombai: "Argomento importante"



PONTEDERA — “L’incontro è stato utile e concreto. Ha evidenziato coincidenza di intendimenti – ha affermato Renato Colombai, direttore sanitario dell'ospedale Lotti - e una progettualità condivisa. Le tremila firme che mi sono state consegnate dalle rappresentanti dell’associazione relativamente al miglioramento del comfort della sala d’aspetto meritano considerazione non per il numero, ma per l’argomento che sostengono. Con la Direzione della Uoc Oncologia e l’ufficio tecnico stiamo elaborando possibili soluzioni che desideriamo sottoporre alla direzione aziendale. Il nostro impegno, comunque, è quello di dare una risposta con le attese dei cittadini in un arco temporale ragionevole”.

L’oncologia di Pontedera, diretta dal dottor Giacomo Allegrini "è a pieno titolo elemento della rete oncologica toscana - hanno spiegato dall'ufficio stampa dell'Asl Toscana Nord Ovest - potendo contare su uno staff multidisciplinare che garantisce una presa in carico dei pazienti, fornisce risposte efficaci ed in linea con i protocolli di cura più aggiornati. Ciò consente di favorire l’integrazione di competenze, la condivisione delle scelte cliniche, nonché le sinergie tra più strutture, nell’ottica della presa in carico totale fino alla più alta complessità, grazie alla possibilità di un confronto tra professionisti di altre strutture ospedaliere".

"Questo approccio multidimensionale - hanno precisato dall'ufficio stampa - passa per l’attività dei Gruppi Operativi Multidisciplinari aziendali (Gom). Questi nascono dall’esigenza di garantire quelle che, secondo il gruppo degli specialisti, sono le cure più idonee individuate all’interno di un percorso oncologico prestabilito. Il consulto multidisciplinare in alcuni casi è eseguito con l’ausilio di professionisti convenzionati provenienti dall’Azienda Ospedaliera Pisana. La discussione del singolo caso clinico e la stesura di protocolli condivisi rappresentano i cardini dell’attività dei Gom. Uno degli elementi qualificanti è rappresentato dal coinvolgimento e dalla partecipazione al caso clinico dei medici di medicina generale. Su richiesta del Gom o del paziente è possibile ottenere un secondo parere oncologico nelle altre strutture individuate in ambito regionale o extraregionale, ciò garantisce un servizio migliore e, contemporaneamente, un sistema di controllo qualità delle prestazioni fornite. La segreteria del dipartimento oncologico si fa carico di fissare gli appuntamenti e di comunicare al paziente la sede del consulto con data e ora della prestazione. Altro aspetto qualificante per l’oncologia di Pontedera è la copiosa partecipazione alle sperimentazioni cliniche che comporta tra l’altro pubblicazioni su riviste di assoluto prestigio".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il popolare fantino è deceduto ieri a Bolgheri in seguito ad un incidente stradale. Aveva mosso i suoi primi passi proprio a Bientina
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Clementina Colombini Ved. Franchi

Lunedì 17 Maggio 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca