Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:PONTEDERA10°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Cultura sabato 19 dicembre 2020 ore 12:45

"Mi hanno regalato un sogno"

Paolo Tognetti

Esce un altro libro di Paolo Tognetti, stavolta imperniato su favole, fiabe e racconti con disegni dei suoi nipoti e non solo



PONTEDERA — Paolo Tognetti è un uomo, ormai un nonno, di sentimenti sottili e appassionati. Ecco un esempio: "Un bel giorno di primavera - così nel racconto Il sole, la nuvola, il fiore e la farfalla -, una farfalla dalle ali grandi e colorate girovagava per i campi in cerca dei fiori più belli sui quali posarsi per succhiare il nettare. Mentre attraversava un campo di grano, fu attratta dal colore rosso intenso di un papavero dal portamento orgoglioso e altero...". 

Oppure: "In un piccolo paesino di nome Montecastello - per gli amici e gli stranieri Mont-chàteau - viveva una famiglia di 4 persone, babbo, mamma e due figli maschi. Il più piccolo si chiamava Paolino. Era un bambino magro magro... tutti ormai l'avevano ribattezzato Pisolino per la capacità di addormentarsi in tutte le parti... compreso mentre lo visitava un dottore". 

Nato nel '55 Montecastello e trasferitosi con la famiglia fuori del ponte, dove vive tuttora, Paolo Tognetti scelse la scuola alberghiera sulla costa adriatica e si diplomò in commis di cucina. Ma dopo alcune esperienze in quel settore ottenne il diploma di grafico pubblicitario. Nel 1974 varcò il portone della Piaggio come operaio e vi rimase fino al 2012 ormai con una scrivania da capoufficio. In questo lasso si sposa e diventa babbo tre volte e nonno due volte. Da sempre scrive per passione e comincia a editare vari libri. Momento centrale della sua vita è la conversione, dopo un grave incidente, che tuttora lo vede vicino alla chiesa di San Giuseppe, dove partecipa a varie attività.

Dopo "Storie di api e fiori", "Voglio andare fino in Congo" dedicato a Don Silvano (ovvero Don Sylvain Nkongolo Lupwischi, già cappellano della Parrocchia di San Giuseppe fuori del ponte e ora tornato in Africa), "Le Braccia aperte della Misericordia" nel quale racconta la storia della sua conversione, "Male maligno e peccato" ecco una nuova impresa alla quale hanno collaborato i nipoti e non solo.

I racconti raccolti in "Mi hanno regalato un sogno" sono tanti e tutti adatti a rinforzare questa atmosfera natalizia che pur in un brutto momento può trovare in questo libro messaggi, immagini e disegni davvero carini e ricchi di umanità. 

Il libro è in vendita (10 euro) nelle edicole e nelle librerie cittadine.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È deceduto uno storico collaboratore scolastico della scuola pontederese, Stefano Grazzini. A darne l'annuncio lo stesso istituto tecnico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Mario Mannucci

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Carlo Gonnelli

Martedì 18 Gennaio 2022
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità