QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°30° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 16 luglio 2019

Attualità venerdì 31 marzo 2017 ore 19:15

"No ai dazi, sì agli investimenti"

Pontedera si infiamma e reagisce alla proposta del presidente Usa Trump sulla politica di dazi annunciata per i prodotti europei



PONTEDERA — Pontedera si fa sentire e boccia l'annuncio di Trump che andrebbe a toccare anche il simbolo cittadino, la Vespa, con l'introduzione di dazi doganali sui prodotti esteri diretti in Usa. Dopo le prese di posizione contrarie ( vedi articoli correlati ) da parte del mondo della politica, dei sindacati e degli stessi lavoratori, arriva anche quello degli economisti e degli scienziati.

Oggi, proprio nei locali della Fondazione Piaggio, si è tenuto un incontro della scuola superiore Sant'Anna sull'industria 4.0 e sulle nuove tecnologie che aiutano le imprese a crescere e forte si è levata la reazione all'annuncio sui dazi.

La deputata Maria Chiara Carrozza, ex rettore della Scuola e presente all'incontro, ha twittato "No ai dazi, sì agli investimenti", l'attuale Rettore della Scuola Domenico Perata ha aggiunto che "Sembra un contrasto presentare le iniziative legate alla quarta rivoluzione industriale e sentire parlare di dazi, ma il mondo e' fatto cosi', a volte si affermano modelli che sembrano un passo indietro e che, secondo me, lo sono. Noi dobbiamo guardare avanti, guardare a un mercato unico europeo che intanto deve rafforzarsi per dare piu' opportunita' ai cittadini europei".

"Il punto chiave - ha spiegato Perata - è fare industria 4.0 e cioè trasferire competenze che già ci sono nelle università verso piccole e medie imprese. Anche in Toscana e in provincia di Pisa l'obiettivo è far diventare ancora più tecnologiche le piccole e medie imprese". 

Secondo Paolo Dario, direttore dell''istituto di biorobotica della Sant'Anna, "L'area pisana ha densità e qualità di ricercatori: la nostra sfida è coinvolgere molte più imprese piccole, pensando un futuro fatto di aziende più leggere, animate da nativi digitali"

Maria Chiara Carrozza ha sottolineato che "Il piano industria 4.0 avrà una ricaduta positiva anche in Toscana. Io ho sostenuto il cammino che ha portato al piano 4.0 fin da quando decidemmo di attivare la commissione conoscitiva all'interno della commissione attività produttive della Camera, le cui considerazioni il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ha fatto proprie". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Spettacoli

Attualità

Attualità