QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Politica lunedì 14 novembre 2016 ore 18:05

Nuovo presidente Geofor, Ceccardi stai serena

Tognetti e Ceccardi

Il segretario del Pd pontederese Tognetti ha risposto alla sindaca di Cascina che aveva detto: "Geofor non è un'azienda del Pd". Il toto nomi



PONTEDERA — I nomi definiti papabili per prendere il posto di Paolo Marconcini come presidente di Geofor sono Massimiliano Sonetti, Antonio Pasquinucci, Ivan Ferrucci, Francesco Nocchi e Filippo Fatticcioni.

Cinque nomi, tutti del Pd. Per questo motivo la sindaca di Cascina ha dichiarato: "Geofor spa è un’azienda pubblica, non è quindi di proprietà esclusiva del Comune di Pontedera né tanto meno del Pd. Auspichiamo pertanto che la scelta del nuovo presidente sia condivisa tra i soci e si fondi su principi meritocratici".

Non è tardata la risposta del Pd di Pontedera. A parlare è stato il segretario comunale Fabio Roberto Tognetti: "In queste ore abbiamo modo di leggere sulle pagine dei quotidiani ipotesi, più o meno fantasiose, sui possibili successori. La sindaca Ceccardi ha subito gridato allo scandalo e richiesto condivisione tra soci e principi meritocratici di selezione. Vogliamo tranquillizzarla: capita spesso che la stampa, in situazioni simili, dia il via al valzer dei nomi. Per quanto ci riguarda, al netto di legittime preferenze personali, riteniamo che quello che deve interessare maggiormente la comunità, ivi inclusi il Partito Democratico e il Comune di Pontedera, è che la successione avvenga nel pieno rispetto della continuità di intenti e di progetti e che, pertanto, venga individuata a tal fine una figura che sappia raccogliere e valorizzare l’eredità di chi lo ha preceduto. In questo senso l’auspicio è che gli amministratori coinvolti sappiano individuare, attraverso un percorso condiviso tra tutti i soci dell'azienda, una figura che sia rappresentativa del territorio e che abbia il profilo necessario a ricoprire un ruolo di questo tipo con qualità ed attitudini testimoniate da competenza ed esperienza. Stiano certi a Cascina che si tratterà di un percorso di merito agganciato ai medesimi criteri oggettivi con cui è stato rinnovato il cda della loro Fondazione Città del Teatro".

In riferimento a Marconcini Tognetti ha aggiunto: "Le motivazioni che spingevano tutto il Partito Democratico di Pontedera a sostenere la figura di Paolo Marconcini hanno origine non solo nel pieno riconoscimento della sua integrità e rettitudine, ma anche nell’apprezzamento per quanto realizzato in questi anni a capo di Geofor. Se oggi l’azienda può essere considerata a pieno titolo come una realtà sana, moderna e in espansione, lo deve anche grazie alle competenze che Paolo Marconcini ha dimostrato di possedere. In primis la conoscenza delle peculiarità, delle esigenze e delle potenzialità dell’intero territorio della Valdera. Competenze acquisite non per caso, ma attraverso l’esperienza come amministratore della città; attitudini e caratteristiche che un tempo venivano, intelligentemente, ritenute capitale umano da investire al servizio del territorio e che oggi paiono invece, stupidamente, esser considerati, marchiature negative ed elementi ostativi".



Tag

Sotis incalza Salvini: «Fa paragone operai Ilva-Balotelli ma deve andare in Parlamento a discuterne»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca