comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:10 METEO:PONTEDERA15°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 27 novembre 2020
corriere tv
Napoli, davanti al San Paolo l'emozionante omaggio dei tifosi: cori e fumogeni per Maradona

Attualità sabato 13 giugno 2020 ore 10:00

Plasma iperimmune contro il Covid, prima donazione

Una donazione di plasma iperimmune

Il Centro trasfusionale dell'ospedale Lotti ha accolto ieri il primo guarito dal coronavirus risultato idoneo per la donazione alla cura sperimentale



PONTEDERA — Nella giornata di ieri, al Centro trasfusionale dell'ospedale Lotti di Pontedera, è avvenuta una prima donazione di plasma iperimmune rispetto al nuovo coronavirus, il Sars-Cov2. Questa donazione rientra nella sperimentazione di livello nazionale "Tsunami" lanciata e coordinata dal professor Francesco Marchetti dell'Aoup di Pisa, per curare i pazienti Covid tramite agli anticorpi sviluppati da chi ha sconfitto il virus.

La notizia di questa donazione è stata data dal vicesindaco Alessandro Puccinelli, che ha parlato di "un giorno importante per il Centro Trasfusionale di Pontedera", 

"Il donatore ammalato di Covid-19, successivamente guarito - ha spiegato Puccinelli -, è risultato idoneo a questo tipo di donazione in base ai risultati degli esami eseguiti secondo protocollo. Si tratta di una donazione molto importante, perché è una terapia che viene somministrata a pazienti affetti da Covid-19 come mezzo per trasferire questi anticorpi, anti-Sars-Cov2 sviluppati dai pazienti guariti, a quelli con infezione in atto".

Il professor Menichetti, presentando questa cura sperimentale, spiegò che con 600 ml di plasma prelevati a un singolo donatore è possibile trattare ben tre pazienti Covid, essendo sufficienti 200 ml per ciascuno.  

"Un ringraziamento da parte del personale del Centro Tarsfusionale, ma anche della Comunità, va a tutti i donatori per il grande aiuto che danno tutti i giorni a chi si trova nella sofferenza" ha commentato ancora il vicesindaco.

Tra i primi che si presentarono a Pisa per donare il plasma iperimmune, ci fu anche il tenore Andrea Bocelli.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità