QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 22 novembre 2019

Cronaca martedì 16 gennaio 2018 ore 10:27

Polpastrelli scarnificati per sfuggire all’arresto

Rinviato a giudizio l‘autore della rapina messa a segno nell’agosto 2012 in un supermercato della città. Per mesi si è dato alla fuga



PONTEDERA — È stato rinviato a giudizio il malvivente di 42 anni che nell’agosto 2012 rapinò la Coop di Pontedera, portando via un bottino di circa 900 euro e scappando in sella a una bicicletta con il volto occultato da una calza.

I carabinieri del nucleo operativo avviarono subito le indagini, acquisirono i filmati della videosorveglianza e alcuni giorni dopo lo notarono alla stazione ma l’uomo si diede ancora alla fuga. Altri episodi simili sono avvenuti ancora a Pontedera, a Cascina e a Pisa, poi i carabinieri sono riusciti a fotosegnalarlo e a sottoporre le immagini del 42enne alle vittime della rapina che lo riconobbero.

L’uomo aveva addirittura fasciato i tatuaggi riconoscibili e scarnificato tutti i polpastrelli delle dita per non lasciare impronte in giro.All’udienza di ieri il 42enne non era presente ma i giudici hanno ascoltato il luogotenente del nucleo operativo di Pontedera e i dipendenti del supermercato.



Tag

Libia, Conte: «Lavoriamo per un rapido cessate il fuoco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Politica