Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:08 METEO:PONTEDERA18°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video messaggio di Mihajlovic al tifoso aggredito a Crotone: «Svegliati presto, così verrai a trovarci»

Politica venerdì 18 maggio 2018 ore 12:33

"Spiegate a Salvini che il cognome non basta"

Della Bella, Pd: "La sua elezione in consiglio regionale è dovuta in gran parte al cognome. Fa appelli talmente generici da suscitare tenerezza"



PONTEDERA — Il segretario del Pd di Pontedera Floriano Della Bella è intervenuto per replicare alle uscite del consigliere della Lega Nord Roberto Salvini, ultima quella situazione alla stazione di Pontedera.

"Qualcuno spieghi a Salvini che il cognome non basta - ha esordito Della Bella - ci sembra ormai chiaro che il Consigliere regionale della Lega si sia convinto che per legittimare il proprio ruolo e giustificare la propria esistenza politica basti battere un colpo, ogni tanto, ad intervalli cadenzati, a mezzo stampa".

"I suoi appelli da quando siede nell'assemblea regionale sono talmente generici, così tristemente fumosi e miseramente monotematici da suscitare benevola tenerezza. Benché sia noto, a lui in primis, che la sua elezione in consiglio sia dovuta in larga parte al cognome che porta, riteniamo che il lauto compenso che ogni mese percepisce dai cittadini toscani in ragione del proprio ruolo potrebbe esser messo al servizio della Valdera, il collegio in cui è stato eletto, un po' di più ed un po' meglio". 

"Ci sembra davvero poco utile, anzi controproducente, per i cittadini della Valdera che un loro consigliere regionale si limiti ad esercitare la propria funzione di servizio scimmiottando nel piccolo il Salvini nazionale e richiamando in modo vago, indeterminato, semplicistico un unico argomento. Crediamo davvero che un rappresentante istituzionale possa dedicarsi al proprio territorio con profitto senza aver bisogno di aspettare un fatto di cronaca per lanciare il solito vago appello nell'aria affinché venga risolto. Non solo lo crediamo ma vediamo che diversi altri lo fanno".

"Per lamentarsi genericamente del mondo - ha concluso Della Bella - bastiamo noi cittadini comuni, per strada, negli ambulatori, ai bar, al mercato e dai parricchieri. Le nostre lamentele non andranno forse sui giornali ma certamente non costeranno alle finanze pubbliche quanto costano le lamentele di Salvini, Roberto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune ha aderito alla campagna di sensibilizzazione. Appositi cartelli stradali invitano gli automobilisti a fare attenzione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca