Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA16°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Cronaca giovedì 14 aprile 2016 ore 12:40

Vandali scrivono sulla statua di piazza Trieste

Foto dal profilo Facebook del sindaco Simone Millozzi

Sull'opera d'arte a due passi dal commissariato di polizia sono state rinvenute una svastica e una frase volgare. Il disappunto del sindaco Millozzi



PONTEDERA — Altro atto vandalico in città. Dopo la donna sorpresa dagli agenti della polizia locale a imbrattare la stele di Anna Frank in piazza Vittime dei Lager Nazisti, altre scritte a pennarello sono state rinvenute su un altro monumento cittadino: una delle statue bianche in piazza Trieste, a due passi dal commissariato di polizia.

Sull'opera d'arte qualcuno ha disegnato con un pennarello blu una svastica e una scritta volgare.

A denunciare il fatto, pubblicando una foto sul suo profilo Facebook, è stato il sindaco Simone Millozzi che ha così mostrato il suo disappunto: "Mai mi stancherò di denunciare pubblicamente la stupidità di alcuni gesti che nemmeno meritano l'appellativo di vandalici; li ritengo piuttosto la becera espressione di un nichilismo dei valori individuali e collettivi non comprensibile né giustificabile in nessun tipo di contesto sociale. Tra i modi di manifestazione della propria imbecillità questo di Piazza Trieste è tra i più efficaci. Non ci stancheremo comunque, nemmeno, di ricercare i colpevoli".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972. MPT plastica s.r.l., oggi rappresenta una realtà cardine nel settore della produzione di stampi e dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità