QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°14° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 22 aprile 2019

Attualità giovedì 26 novembre 2015 ore 15:15

Via al cantiere "verde" per riqualificare Gello

Iniziati i lavori per rendere ecocompatibile la zona industriale. Il progetto vale oltre 2 milioni di euro ed è cofinanziato dalla Regione



PONTEDERA — Questa mattina le ruspe sono entrate in azione in via Toscana, nella zona industriale di Gello, per rifare la pavimentazione stradale. Asfalto drenante. Piste ciclabili. Alberi e pannelli fotovoltaici. Si tratta del primo passo nell'ambito di un ampio progetto di riqualificazione ambientale per rendere il settore un'area produttiva ecologicamente attrezzata (Apea). Gli interventi valgono in totale 2 milioni e 300mila euro.

Una parte dei finanziamenti arriva dalla Regione (980.955 euro) mentre il restante deriva dai fondi dell'Amministrazione comunale. "L'Apea è una filosofia di riqualificazione che permette di dare un'anima alle aree industriali - ha spiegato il sindaco di Pontedera Simone Millozzi. - Tutto ciò che è corredo e spesso stato un aspetto secondario in queste zone. Noi vorremmo provare a renderle più appetibili e attrattive per favorire nuovi insediamenti".

In questo contesto rientrano la realizzazione di parcheggi e pavimentazioni stradali con asfalti drenanti, nuove piste ciclabili e pannelli solari: "Già quattro parcheggi ne sono già dotati" ha sottolineato l'assessore all'urbanistica Matteo Franconi. Il rifacimento degli asfalti sulle strade interessa circa 27mila metri quadri. Saranno realizzati anche interventi mirati di ripristino degli avvallamenti esistenti e di risanamento delle arterie più trafficate.

Verranno realizzate piste ciclabili per un totale di circa tre chilometri e mezzo. Un altro importante aspetto del progetto vede la piantumazioni di alberi, con la realizzazione di aree verdi e la delimitazione di almeno il 70 per cento degli assi stradali con filari alberati ad alto fusto per mitigare l'inquinamento.

"Per un'impresa, essere inserita in una Apea significa avere maggiori possibilità di ottenere finanziamenti - ha continuato Millozzi. - Le vie coinvolte sono l'80 per cento della area industriale. Oggi ne ore presentiamo l'avvio".

"In futuro il progetto Apea cercherà anche di individuare una serie di azioni che permetteranno alle aziende di ottenere certificazioni ambientali - ha aggiunto Matteo Franconi. - Il mantenimento delle opere sarà affidato alle aziende di comune accordo, ma cercheremo anche di creare bandi per l'ampliamento".

Una volta completata la sistemazione della viabilità, il cemento sarà infine cosparso un prodotto per trattenere le emissioni inquinanti. La ditta subappaltatrice che gestisce i lavori (la Sallei srl di Pescia) ha stimato che i lavori dureranno almeno un anno e mezzo. L'energia raccolta dai nuovi pannelli fotovolatici andrà in rete e sarà rivenduta. I lavori dovrebbero subire un rallentamento per le feste di Natale. Saranno aumentate le maestranze dopo befana e a dritto fino a dopo i lavori.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Sport