QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Cronaca domenica 06 aprile 2014 ore 17:30

Puccinelli presenta il programma della Lista civica Indipendente

"Ripartire da quello che di buono ha fatto per pensare a Pontedera come a una comunità"



PONTEDERA — Alessandro Puccinelli ci sarà alle elezioni amministrative del 25 maggio con la sua lista civica indipendente, nella giornata di sabato infatti è stato presentato il programma elettorale. Durante l’incontro a cui hanno partecipato molte persone Puccinelli ha spiegato: “La Lista Civica Indipendente dopo cinque anni di lavoro in minoranza, lavoro svolto con oggettività ed approfondimento, si presenta alle elezioni amministrative di maggio per portare un rinnovamento politico ed amministrativo. Senza questioni ideologiche, senza interessi di parte, prenderemo ciò che di buono è stato fatto, lo miglioreremo e vi aggiungeremo altri temi che a nostro parere sono stati poco valutati. Questo approccio è una vera novità del fare politica per la gente, tra la gente e caratterizza da sempre il nostro operato, riscontrando attenzione ed apprezzamento. Un modo di fare politica con il buonsenso e la piena comprensione che solo come Comunità in senso ampio possiamo fare il meglio per Pontedera ed il suo territorio”. Questi i punti del programma elettorale presentato da Puccinelli 

Miglioramento della macchina comunale. Massima sburocratizzazione, valorizzazione del lavoro del personale pubblico in modo da renderlo meglio partecipe della responsabilità del servizio per i cittadini, questo anche tramite l'adozione di sistemi costruttivi di valutazione da parte dei servizi erogati al pubblico. Verifica e razionalizzazione delle spese.

Attento controllo nella nomina dei consigli di amministrazione al fine di garantire un'azione di governo approfondita per eliminare clientelismi e distorsioni.
Recuperare e ristrutturare evitando di andare ad impegnare suolo almeno per i prossimi 5 anni. Incentivare recupero e ristrutturazioni con abbattimento del costo del suolo pubblico ed altre forme consentite dal regolamento urbanistico.
Riqualificazione centro storico e verifica esigenze urgenti delle frazioni. Partecipazione pubblica per la scelta dei progetti da realizzare tramite concorsi di idee. Verifica accurata costi di progetto, procedure competitive con negoziazione (no al massimo ribasso), verifiche puntuali dei lavori in realizzazione.

Recupero delle funzioni di conoscenza e presidio del territorio da parte della Polizia Municipale. Coordinamento delle forze di polizia.

Verifica e revisione del piano dei parcheggi. Sosta di cortesia ed introduzione di sistemi flessibili di pagamento tramite App ed sms.

Riduzione del suolo pubblico. Gazebo su base triennale. Recupero e rilancio di Pontedera come "Salotto buono della Valdera" tramite marketing territoriale che tenda ad unificare gli eventi, le forze delle associazioni del commercio e delle associazioni di promozione. Incentivazione del turismo di area. Tavolo delle associazioni e disponibilità dell'Amministrazione Comunale ad una partecipazione sussidiaria nei confronti dell'associazionismo.

Lavoro ed impresa. Concreto sviluppo e rilancio del Pont-Tech. Dialogo con Piaggio per sviluppare sinergie con gli enti di ricerca ed incubatore tecnologico. Coinvolgimento delle aziende per cercare di ricreare un tessuto manifatturiero. Riduzione del costo dei rifiuti per la cittadinanza. Raccolta differenziata spinta per arrivare alla tariffa puntuale. Avviamento a chiusura della discarica di Gello.



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità