Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra racconta il suo viaggio per arrivare all'Ariston: «Sembrava di essere in un film»

Attualità mercoledì 21 gennaio 2015 ore 12:00

​Quella discarica in cima al monte

La denuncia della consigliera comunale di minoranza Giobbi di cumuli di rottami abbandonati fra le strade bianche di Castellare e Ontanelli



VICOPISANO — Una vecchia vasca da bagno diventata deposito di sedie arrugginite in una pineta, una lamiera sospesa fra i rami di un albero, resti di un'auto abbandonata e ancora un cumulo di plastica e scarti vari bruciati in mezzo a un prato.

Queste le scene, documentate e denunciate dalla consigliera comunale Marrica Giobbi del gruppo d'opposizione “Per i cittadini”, che si presentano agli occhi di chi si avventura per una passeggiata sulle alture sopra Vicopisano, fra le strade bianche, nelle zone del Castellare e di Ontanelli.

“Ancora una volta con incivile e incauta premeditazione è stato deturpato il monte”, denuncia la capogruppo. “Sfregi – continua la consigliera – a un ambiente che madre natura ha partorito bello, strepitoso e coinvolgente. Deturpazioni che non si richiedono, che inquinano con mano e mentalità criminale un luogo incontaminato e prezioso dove ulivi ben allineati in terrazzamenti aspri ma curati, ripudiando il disprezzo insensato dell’uomo, reclamano solo amore. Comportamenti esecrabili, da condannare, da denunciare e da perseguire senza sconti, attentati vigliacchi che non si possono più tollerare e che richiedono una vigilanza attiva di tutti gli appassionati di questo patrimonio irripetibile”.  

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca