QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°24° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 21 ottobre 2019

Cronaca giovedì 13 marzo 2014 ore 12:50

​Ricercato per violenza sessuale, era in Thailandia

L'uomo, residente a Vicopisano, si era reso irreperibile dopo la condanna. A novembre la moglie aveva denunciato la scomparsa



VICOPISANO — Indagato e condannato per violenza sessuale, la polizia lo ha rintracciato in Thailandia e questa mattina ha atteso il suo volo all’aeroporto di Fiumicino. Si tratta di un uomo di 39 anni nato in Svizzera e residente a Vicopisano che si era reso irreperibile dopo la condanna, tanto che a metà novembre scorso, la moglie ne aveva denunciato la scomparsa.

La vicenda è iniziata nel 2006, quando una studentessa di 24 anni va a lavorare per lui come cameriera in un circolo nella zona di Cisanello.
Dopo un po' l'uomo, secondo quanto emerso allora dalle indagini, comincia a mostrare attenzioni particolari e a tenere un comportamento che mette a disagio la ragazza.
La 24enne, quando trova il coraggio di denunciare, racconta alla polizia di attenzioni sempre più insistenti, riferimenti alle cose da provare come alcol e fumo. E di quella violenza, consumata in due occasioni all’interno del locale in momenti in cui non c’era nessuno.
L'allora 24enne racconta tutto al fidanzato, che l’accompagna al pronto soccorso dove viene visitata. Poi la denuncia alla Polizia che coordinata dalla Procura della Repubblica svolge una serie di accertamenti che tramite testimonianze e perizie riscontrano i racconti della ragazza che nel frattempo ha un crollo psicologico.
L'uomo, allora, è stato indagato per violenza sessuale e poi condannato. Durante questo periodo cerca di nascondere l’accaduto alla famiglia: è marito e padre di due figli. Ma la moglie scopre la doppia vita del marito che prima dell’esecuzione della sentenza si rende irreperibile.
Lo scorso gennaio, la Procura Generale presso la Corte di appello di Firenze emette un ordine di esecuzione per la carcerazione e la condanna a sei anni di reclusione.

Il 40enne è irreperibile ma la Mobile, nel corso delle indagini apprende che potrebbe essersi nascosto in Thailandia: viene espulso dal Paese per irregolarità sullo stato di soggiorno e il suo volo segnalato alla polizia Italiana.



Tag

«Report», l'indagine sulle capsule di caffè che non si smaltiscono e quelle (poche) di alluminio riciclate

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità