Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:14 METEO:PONTEDERA18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La rapina da Yamamay: una commessa a terra ferita, l'altra affronta il bandito

Lavoro venerdì 29 novembre 2013 ore 14:48

Rossi: "La testa della Piaggio deve rimanere a Pontedera"

Il presidente della Regione è pronto a rilanciare il legame tra la fabbrica e la città anche se sotto altre forme



PONTEDERA — “La Piaggio deve rimanere a Pontedera, qui deve restare la testa dell'azienda e penso che Pontedera potrebbe ospitare il centro di formazione del personale e il comparto della Linea”. Comincia con queste parole il presidente della regione quando i giornalisti, durante la sua mattinata pontederese gli chiedono del futuro dell'azienda motoristica. “Riparleremo con Colaninno, ma il rapporto tra la Piaggio e la città deve essere rilanciato- continua Rossi -. Piaggio fortunatamente è un'azienda che ha delocalizzato nel mondo la produzione, altrimenti sarebbe già chiusa, ma a Pontedera devono rimanere le strutture della testa, ad esempio il centro per lo studio della Linea, dove nascono i progetti a magari il centro di formazione del personale che Piaggio recluta in tutto il mondo”.

Insomma proprio in un venerdì in cui a Pisa i sindacalisti dei metalmeccanici parleranno ancora di lavoro, livelli occupazionali, produzione e ammortizzatori sociali, il presidente della Regione ed ex sindaco di Pontedera, fautore del miracolo che negli anni '90 fece rimanere gli stabilimenti Piaggio nella città, guarda oltre e pensa già al futuro e a come salvare il legame tra la Piaggio e la città non più in una battaglia per le catene di montaggio, che Rossi sembra già dare per perse, ma in una logica di lavoro altamente specializzato e qualificato. Insomma una sorta di riconversione dell'intero stabilimento del lavoro, nella speranza di riuscire a salvare anche se con forme e professionalità diverse i livelli occupazionali.  


© Riproduzione riservata

Servizio Video
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS