QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°23° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 25 aprile 2019

Attualità giovedì 09 ottobre 2014 ore 19:18

Ultimi preparativi per San Costanzo

Si comincia sabato 11 ottobre con gli eventi della fiera di San Costanzo e si continua fino a lunedì 13. Cultura, fiere, eventi, spettacoli



PONSACCO — Quest'anno la fiera di San Constanzo si fa in tre: tre giorni di eventi culturali, feste, mostre, mercato e molto altro, organizzate dalle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti e dall'amministrazione comunale. Le iniziative per San Costanzo cominceranno sabato mattina e si protrarranno fino a lunedì alle 20. Questo il calendario di massima, ma gli eventi collaterali saranno molti.

In corso Matteotti dove sono previsti circa 20 gazebo ci sarà il mercato dei prodotti tipici e di filiera corta, mentre in piazza della Repubblica in via dei Mille, via don Minzoni e viale Rimembranza sarà organizzato il mercato fieristico. Sempre per quanto riguarda le fiere, domenica in via Roma, in via Nazzario Sauro in via Carducci dalle 9 alle 21 si svolgerà Impresa in Fiera, il secondo expo dedicato alle imprese del territorio, dove chi partecipa potrà presentare la propria attività al pubblico.

Sul fronte culturale sono in programma per sabato 11 a partire dalle 17 fino alle 23 Bluesacco in Fiera, la rassegna musicale che per la prima volta si inserisce nella fiera di San Costanzo aprendosi alle band del territorio e inoltre si svolgerà la gara di “lentezza”, curata dal vespa club Valdera. Ma sempre sabato alle 17 è attesa l'inaugurazione della mostra di pittura del maestro Africano Paffi. Mentre in piazza San Giovanni si svolgerà il nono simposio di scultura.

Non solo. Ci saranno anche gli eventi collaterali organizzati dal Comune e dalle associazioni di categoria, come l'allestimento di un campo base della protezione civile allo stadio. “Qui – ha spiegato l'assessore Emanuele Turini - parteciperanno le associazioni del territorio e verranno date informazioni e delucidazioni sull'attività della Prociv a tutti i cittadini, inoltre i volontari della Vab faranno fare un giro sulle sui loro mezzi ai bambini che vorranno. Insomma un momento importante per valorizza un'eccellenza di Ponsacco, dove ha sede la protezione civile della Valdera”.

Inoltre, sempre domenica, è stata organizzato da Confesercenti anche Show Music con le Evilolies e la Miosotys Dans, uno spettacolo con artisti di livello che si esibiranno nel centro di Ponsacco. Ma queste sono solo una parte della iniziative ponsacchine: sempre domenica ad esempio sono previste anche il raduno delle auto d'epoca e le esibizioni degli artisti di strada.

L'assessore Massimiliano Bagnoli ha spiegato la filosofia che sta alla base della nuova organizzazione data alla fiera che per quest'anno si allargherà e utilizzerà nuovi spazi del tessuto rubano di Ponsacco. “La nostra idea è quella di organizzare una fiera in cui si mettano in mostra le eccellenze del territorio e delle aziende, anche di quella che non si trovano nel centro con la possibilità per le nostre imprese di presentare le loro eccellenze e il loro lavoro attraverso i gazebo. San Costanzo è la festa più importante di Ponsacco e quest'anno l'abbiamo estesa inserendo molte iniziative collaterali come ad esempio la rassegna della società sportive del territorio. È chiaro, avremmo preferito che non vi fosse la concomitanza della festa del Commercio di Pontedera, ma siamo anche convinti che la festa riuscirà, vista l'offerta che abbiamo messo in piedi e sicuramente in futuro accavallamenti del genere andranno evitati”.

Sugli eventi culturali invece è intervenuto il vicesindaco Fabrizio Gallerini, che ha ricordato l'importanza delle iniziative organizzate e anche il recupero di quella che è la cultura del territorio anche attraverso questa fiera. “La parola cultura comprende molte cose e credo che tutta la manifestazione di per sé, anche dal punto di vista della imprese che esporranno, sia un'operazione culturale. Ma noi abbiamo anche cercato di riscoprire quelle che sono le tradizioni culturali del territorio, ad esempio dopo parecchia ricerca abbiano ritrovato un dolce tipico di Ponsacco che era andato ormai perduto e sarà ripresentato e potrà essere assaggiato da tutti la cosiddetta Topa di Ponsacco.

Tra i più attivi nell'organizzazione il presidente di Confcommercio Ponsacco Alessandro Simonelli che ha spiegato: “Abbiamo voluto portare nella fiera di San Costanzo anche iniziative come Bluesacco che solitamente sono legate ad altri momenti dell'anno per dare più offerta nel panorama della principale festa del paese creando anche un'occasione di divertimento per le persone di età compresa tra i 30 e i 40 anni. L'auspicio di Confcommercio - hanno continuato Sandro Cini (Confcommercio Valdera) e Simonelli - sarebbe stato quello di evitare la sovrapposizione con le iniziative di Pontedera in questo fine settimane, ma comunque il vantaggio è che in Valdera in questo modo c'è una grande offerta di eventi nei giorni del fine settimana”.  


© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Attualità