QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°17° 
Domani 14°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 22 settembre 2019

Attualità sabato 13 settembre 2014 ore 11:37

Scuola: manutenzioni, ampliamenti e progetti

La giunta comunale si muove su tre fronti. Brogi: "E' la nostra priorità". Intanto gli iscritti continuano a crescere, raggiunta quota 1600



PONSACCO — Tanti lavori di manutenzione “Abbiamo speso trentamila euro in più rispetto agli altri anni” dice il sindaco Francesca Brogi,l'ampliamento alla scuola di Val di Cava che sarà pronta a novembre e avrà un costo di 260mila euro, la bonifica della scuola Giusti, vittima di un incendio inatteso pochi mesi fa. Più un progetto ambizioso per la scuola alle Melorie.

Per noi la scuola ha la priorità assoluta – riprende Brogi – e gli interventi fatti in questi pochi mesi di amministrazione lo dimostrano”.

A Ponsacco la popolazione è in costante aumento e di conseguenza gli alunni: “Sono preside dell'istituto comprensivo Niccolini da otto anni – spiega Maura Biascinel 2006 erano 1200 studenti, oggi sono 1600”. A Ponsacco si lavora per ingrandire la scuola a Val di Cava ma nel frattempo 25 studenti fra scuola dell'infanzia e elementari dovranno spostarsi a Ponsacco: “E' una soluzione temporanea – dice Brogi - fino a Novembre 25 bambini iscritti a Val di Cava saranno ospitati a Ponsacco, ovviamente i costi dei trasporti sono a carico del comune”.

L'ampliamento della scuola di Val di Cava renderà l'edificio più efficiente: “L'intervento è iniziato il 20 luglio – racconta Emanuele Turini, assessore ai lavori pubblici - sono tutti lavori di bioedilizia, quindi materiali ecologici che permetteranno un'ottima resa a livello di isolamento termico e di prestazioni”.

Ma la scuola non è solo edilizia e manutenzione, come racconta il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Fabrizio Gallerini: “Benissimo le manutenzioni e gli interventi di ampliamento – spiega – a me preme sottolineare che entro i primi di ottobre tutte le mense scolastiche saranno in funzione e che una mano importante ci viene data anche dall'associazionismo locale come Auser o i Bersaglieri che controllano le uscite delle scuole. Voglio ringraziare tutti gli uffici e tutti i dipendenti comunali per l'ottimo e duro lavoro svolto in questi primi quattro mesi”.

Maura Biasci, preside dell'istituto comprensivo spiega invece la situazione della scuola dell'infanzia: “La Regione fornirà tre classi Pegaso, sei insegnanti. Siamo riusciti ad accogliere tutte le richieste e questo è un grande risultato. Ma da adesso le soluzioni provvisorie non bastano più, ci vorranno nuove strutture per accogliere la domanda che continua a crescere”.

Per questo è in arrivo un progetto per la scuola delle Melorie: “Non abbiamo ancora approvato il bilancio preventivo – spiega il sindaco Brogi – una volta fatto avremo le mani più libere e potremo progettare e investire anche sulla scuola alle Melorie”.



Virginia Saba, la fidanzata di Di Maio, ai giornalisti: «Ad agosto dovevate riposare, non lavorare»

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Spettacoli

Spettacoli