Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:30 METEO:PONTEDERA10°14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Attualità sabato 07 marzo 2015 ore 16:00

"Solo Peccioli difende il regolamento dell'Unione"

Macelloni sorpreso: "Alla prima udienza sul ricorso al Tar dei 35 genitori l'Unione dei Comuni non si è costituita a difesa dei propri interessi"



PECCIOLI — Solo Peccioli difende il regolamento dell'Unione dei Comuni. L'Unione Valdera non si è costituita a difesa del proprio regolamento”. Il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni ritorna sul ricorso al Tar presentato da 35 genitori contro l'aumento delle tariffe all'asilo nido Staccia buratta e lo fa sottolineando l'assenza dell'Unione alla prima udienza del ricorso che si terrà mercoledì 11 marzo.

Scrive Macelloni: “Il prossimo mercoledì 11 marzo è fissata al Tar la prima udienza sul ricorso presentato da 35 genitori dei bambini che frequentano il nido di Peccioli e residenti fuori Comune, che vede l’impugnazione della delibera con la quale il Comune di Peccioli predispone gli aumenti delle tariffe del nido e di conseguenza impugna alcuni aspetti importanti del regolamento dei servizi della prima infanzia dell’Unione dei Comuni della Valdera. Come ho già avuto modo di sostenere i punti su cui si regge il ricorso sono due: il primo ruota attorno all’interpretazione dell’articolo 30 del regolamento degli asili nido adottato dall’Unione dei Comuni della Valdera, l’altro invece punta a sostenere che l’Isee non è applicabile alla rette dei nidi e quindi ne chiede l’annullamento, a svantaggio così delle persone più disagiate e di chi comunque usufruisce di benefici dall’applicazione di tale strumento di valutazione”.

Macelloni estende il suo ragionamento a tutto il funzionamento dell'Unione, invocando un dibattito per capire presente e futuro dell'Unione: “Rileggendo gli atti di sopradetto ricorso la cosa ancora più sconcertante che mi è saltata agli occhi, della serie le sorprese non finiscono mai, è che l’Unione dei Comuni della Valdera non si è costituita a difesa del proprio regolamento e quindi, in modo particolare, a difesa dell’applicazione dell’Isee. Va da se quindi che, in questa partita, rimane solo il Comune di Peccioli a tutelare il regolamento dell’Unione. Questo, certo, la dice lunga sullo stato che sta attraversando l’Unione dei Comuni della Valdera. Continuare a rinviare un dibattito serio e costruttivo che riveda, dalle fondamenta, tutti i supporti dell’Unione sta avendo un effetto dirompente, vedasi anche l’atteggiamento del Comune di Santa Maria a Monte”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La danza della Valdera continua a mietere successi ai campionati del mondo in Grecia: dopo Capannoli, arrivano i successi per gli adulti e i bambini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Imprese & Professioni

Cronaca

Attualità