QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Attualità sabato 14 gennaio 2017 ore 14:01

"Sul gestore unico dei rifiuti serve chiarezza"

Alessandro Puccinelli, della Lista Civica Indipendente si domanda: "Perché in 34 mesi solo 5 gestori su 16 sono stati conferiti in Retiambiente?"



PONTEDERA — Dove sta andando a finire la gestione dei rifiuti e la creazione del gestore unico per l'Ato Costa? Se lo chiede Alessandro Puccinelli, per la Lista Civica Indipendente. "Leggiamo dell’annuncio da parte del direttore di Ato Costa, Franco Borchi, dell’annullamento della gara per l’individuazione del socio privato di Retiambiente spa, società che dovrebbe diventare soggetto unico per la raccolta dei rifiuti nel territorio di competenza Ato Costa".

"La motivazione sarebbe il troppo tempo trascorso dall’indizione della gara - prosegue Puccinelli - cosa che potrebbe pregiudicare l’interesse pubblico. Sinceramente ci pare una valutazione parziale del problema".

"A parte la nostra contrarietà al gestore unico, come da ampia discussione di più di un anno fa in Consiglio comunale per mancanza di un serio piano industriale che a nostro avviso avrebbe portato a tariffe più alte delle attuali, riteniamo che il punto focale sia: perché in 34 mesi solo 5 gestori su 16 sono stati conferiti in Retiambiente spa?"

"Ma se vi era un obbligo della normativa regionale per quale motivo così tanti comuni non lo hanno rispettato? Sicuramente lo scandalo dell’Ato Sud con l’aumento stratosferico delle tariffe non ha giovato alla situazione, ad ogni modo chiediamo chiarezza su dove stiamo andando e se, alla luce di tutte le situazioni esposte non sia il caso di ben valutare il nuovo scenario economico tenendone opportunamente informati i consigli comunali".

"Non possiamo permetterci passi falsi sulle tariffe rifiuti, che invece di diminuire in base ai percorsi virtuosi che più o meno tutti i comuni stanno intraprendendo, rischiano di aumentare. Non è pensabile che l’incapacità e l’instabilità istituzionale dimostrata con il fallimento della gara si riverbino in futuro nei confronti dei cittadini. Chiediamo quindi senso di responsabilità e grande attenzione a chi deve prendere le decisioni, soprattutto chiarezza che fino ad oggi non c’è stata nemmeno nei confronti di chi, come il Comune di Pontedera ed altri, hanno proseguito nel percorso, sebbene vi fosse la nostra contrarietà" conclude Puccinelli.



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità