QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Lavoro venerdì 27 dicembre 2013 ore 15:19

Uilm spera nel futuro per creare nuovi posti di lavoro in Piaggio

Dopo aver siglato l'accordo sindacale sui contratti di solidarietà dalla Uilm vuole aprire un tavolo di confronto tra istituzioni e azienda



PONTEDERA — Dopo i contratti di solidarietà per tutti i lavoratori della due ruote e delle meccaniche in Piaggio, arrivati il 23 di dicembre, al termine della trattativa tra sindacati e azienda per la Uil pisana, rappresentata in Piaggio dalla Uil metalmeccanici (Uilm) è il tempo delle speranze . In una nota sindacale arrivata dall'Unione italiana lavoratori di Pisa infatti si legge: “Il risultato raggiunto per tutti i lavoratori dello stabilimento di Pontedera, arrivati ad avere tutti la stessa copertura salariale durante le fermate produttive, per la Uilm è una soddisfazione”. E poi ancora per quanto riguarda l'accordo dicono “E' un fatto importante rispetto agli impegni che attendono il sindacato metalmeccanico per cercare di gestire al meglio questa delicata fase produttiva del gruppo Piaggio e in particolare del suo indotto. Un avallo a portare avanti, senza indugi, quanto concordato con le istituzioni locali e il governatore Rossi, per avviare un confronto con il presidente del gruppo, Colaninno, per capire le condizioni e le eventuali opportunità comuni, finalizzate a rilanciare la ricerca, lo sviluppo e le produzioni a Pontedera”.

E ancora in sindacalisti Uilm dicono: “Un confronto indispensabile, avente che ha come obiettivo, quello di mantenere il più possibile gli attuali livelli occupazionali e dare un minimo di speranza a coloro che un lavoro lo stanno ancora cercando”. Insomma secondo la Uil dall'accordo per i contratti di solidarietà per circa 3mila lavoratori che potrebbe essere esteso fino al 2015, potrebbe partire la ripresa della Piaggio e anzi da qui si potrebbe arrivare a creare nuovi posti di lavoro. Ma intanto quali possano essere le intenzioni di Piaggio per futuro nessuno lo sa, fermo restando che durante l'ultima visita a Pontedera del governatore Rossi, lo stesso presidente della regione disse che l'obiettivo era quella di mantenere sul territorio la testa della Piaggio a cominciare dallo studio della linea della Vespa sul quale intanto però stanno lavorando anche in America.

Ma la Uilm è fortemente convinta che ci possano essere delle speranze e infatti dalla segreteria dicono: “La ritrovata coesione delle organizzazioni sindacali ci consentirà di affrontare, speriamo unitariamente, altri appuntamenti importanti che devono ancora essere risolti”. Una coesione emersa in questo modo nella delegazione trattante per l'ultimo accordo firmato da cinque rsu su cinque della Uilm, tre su cinque della Fiom, uno su cinque della Fim e dal rappresentante della Ugl metalmeccanici. Alla fine la Uilm si concerta su quelli che saranno gli obiettivi da perseguire nei prossimi mesi nell'interesse dei lavoratori. “Uno di questi – dicono i sindacalisti - è certamente costituito dalla presenza in Piaggio dei circa 260 contratti partime verticali a tempo indeterminato, costretti per cinque mesi a non avere ne stipendio e neppure i contributi previdenziali. La Uilm, ha delineato una propria proposta, finalizzata a garantire una presenza continua di questi lavoratori precari, anche se con orari diversi, compatibile con la stagionalità aziendale. Disponibili al confronto affinché sia risolto anche questo problema”.



Tag

Clinton incontra Zingaretti a New York: "Sono così felice di vederti, Thank you!"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità