QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°23° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità giovedì 30 ottobre 2014 ore 17:00

Un accordo per aiutare gli studenti meritevoli

La scuola superiore Sant'Anna di Pisa e Pontedera e la scuola Superiore di Catania, istituti superiori universitari, firmano l'intesa per il merito



PISA — Un accordo per valorizzare gli studenti più meritevoli. E' l'obiettivo del documento stipulato tra la scuola superiore Sant’Anna di Pisa e la scuola superiore di Catania, istituzioni universitarie accomunate dalla valorizzazione degli allievi unicamente grazie al merito, 

L’accordo è stato firmato oggi da Pierdomenico Perata, rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e da Giacomo Pignataro, rettore dell’Università di Catania, di cui la Scuola Superiore – presieduta da Francesco Priolo - è parte integrante, e si inserisce in un più ampio progetto europeo, che prevede l’avvio di partnership fra istituzioni che condividono modelli formativi analoghi, modalità similari nell’accesso dei propri allievi (in questo caso tramite concorso) e nelle attività di tutorato, sempre a beneficio degli allievi.

Da oggi saranno incentivati scambi di allievi che potranno fruire delle attività didattiche e delle facilitazioni, come gli accessi a biblioteca e a mensa, il soggiorno nei collegi. L’accordo per lo scambio Pisa – Catania e viceversa coinvolge tanto gli allievi ordinari, quelli che seguono le attività didattiche integrative alla scuola Superiore Sant’Anna di Pisa o alla Scuola Superiore di Catania e che sono iscritti anche ai rispettivi corsi di laurea delle università statali delle due città, quanto per i dottorandi che svolgono attività di studio e di ulteriore avvicinamento al mondo della ricerca al Sant’Anna o alla Scuola Superiore etnea. Analoga possibilità sarà concessa ai Docenti e ai Ricercatori, che potranno condividere attività didattiche, di ricerca e di tutoraggio per gli allievi delle due istituzioni.

Pierdomenico Perata il direttore della scuola superiore universitari ha spiegato: “La Scuola Superiore Sant’Anna vanta rapporti di collaborazione con numerosi enti e istituzioni e in questo contesto generale si colloca la convenzione firmata oggi. Si tratta di un accordo a cui teniamo molto perché viene sottoscritto con un’istituzione che propone un modello formativo simile al nostro, in cui gli allievi sono selezionati sulla base delle loro capacità e potenzialità e vengono seguiti da un tutor che li aiuta a dare il meglio di sé e a coltivare il proprio talento. Anche la Scuola Superiore di Catania prevede che i suoi allievi entrino presto in contatto con le sue strutture di ricerca e questo è un ulteriore punto qualificante che potrà essere ulteriormente valorizzato. Grazie all’accordo sarà possibile incentivare gli scambi di docenti e di ricercatori, offrendo nuove opportunità didattiche di cui potranno beneficiare gli allievi delle due istituzioni, con la possibilità al contempo di avviare nuovi progetti di ricerca”. Giacomo Pignataro, Rettore dell’Università di Catania invece ha detto dopo la firma: “Questa nuova prestigiosa collaborazione della Scuola Superiore del nostro Ateneo è un ulteriore conferma che anche a Catania esiste l'eccellenza; che nelle nostre strutture trovano spazio, supporto e favorevoli opportunità anche i giovani particolarmente brillanti, e che la Scuola, grazie a partnership come quella a cui da oggi diamo vita, può realmente divenire, com’era nelle sue intenzioni iniziali, un punto di riferimento per tutta l’area euromediterranea”.



Tag

Russia, Berlusconi: «Neanche Salvini ha tolto le sanzioni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport