QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Cultura martedì 20 maggio 2014 ore 18:38

"Un mondo senza Google" nasce a Pontedera

Enrico Turini in arte ZeroDX
Enrico Turini in arte ZeroDX

L'autore del video che spopola sul web in arte ZeroDX è un pontederese doc. Ora pensa al cinema e ai lungometraggi



PONTEDERA — Provate a immaginare come sarebbe il mondo se non ci fosse Google o se non ci fosse Facebook.

E' quello che ha fatto Enrico Turini, in arte ZeroDX con il cortometraggio, Un mondo senza Google che sta spopolando sul web. Turini, vincitore di vari premi, anche a livello internazionale vive a Pontedera. Il suo modo di esprimersi e dare sfogo alle sue idee è fare video che poi pubblica su Youtube, piccoli film di qualche minuto. Toscano, precisamente de La Rotta, ZeroDx ha 25 anni e di mestiere fa lo YouTuber. “L'idea dei video che avessero come tema il mondo senza... venne in una riunione a Radio Deejay, dovevo trovare un format per raccontare col mio stile varie cose. Di questi video che hanno come tema il mondo senza ne ho fatti 12, di cui dieci erano per Radio Deejay - racconta ZeroDx, il cui canale Youtube, EnricoZeroDx, conta 25mila iscritti.

Ma chi è uno YouTuber? Una persona che ha un progetto, una passione, che cerca di coltivarsi un pubblico e che usa Youtube non solo per vedere video ma per pubblicare ciò che crea, i cortometraggi appunto”.

Enrico Turini in arte ZeroDx racconta: “Sono al servizio della tecnologia da quando avevo quattro anni”, autodidatta in tutto e per tutto, non ha fatto l'università, scrive, dirige e monta video, suona l'ukulele. “La differenza tra un regista classico e uno YouTuber – spiega con calma - è solo una questione temporale, se Spielberg, Nanni Moretti o Woody Allen fossero giovani oggi probabilmente userebbero Youtube proprio come faccio io. Soprattutto Spielberg avrebbe possibilità illimitate – ci racconta sorridendo – in pratica lo Youtuber è un regista moderno”.

I suoi video sono premiati e apprezzati anche all'estero, come dimostrano due concorso vinti con la Sony e, soprattutto, il Youtube NextUp, un concorso che premiava i migliori venticinque videomaker europei. Tra i tre italiani premiati c'era anche ZeroDx: “Sono stato a Londra con altri ragazzi provenienti da tutta Europa. Lì mi sono innamorato della città e lo scorso inverno ci sono tornato qualche mese – prosegue Enrico Turini – l'idea era quella di trasferirmi, ma dopo un paio di mesi ho capito che Londra è gigantesca e dispersiva e io avevo una gran voglia di fare video e non avendo tutta l'attrezzatura sono tornato a Pontedera. Da quando sono di nuovo in Italia ho prodotto tanti video. Vivere da solo a Londra mi ha aiutato a capire tante cose, ad esempio i colori: là ci sono colori più metallici, meno caldi. Quando sono sceso a Pisa dalla scaletta dell'aereo – aggiunge - ho apprezzato tantissimo la maggiore intensità di colore che c'è in Toscana. Sembra una stupidaggine, ma è una cosa importante, e bellissima, viviamo in un posto meraviglioso. Ma sono dovuto andarmene per capirlo”.

Racconta che nell'armadio di casa ci sono varie registrazioni audio e video su cassetta di quando era bambino, in cui immaginava fantomatici programmi radiofonici: “Magari il giorno che non troverò nuove ispirazioni cercherò nel vecchio materiale, scoprendo che tutto si è smagnetizzato” scherza. “Per il futuro – continua - non mi piace fare voli pindarici, mi piacerebbe trovare qualcuno con cui poter scrivere nuovi progetti, fare qualche video in cui dirigo degli attori. Il cinema, i lungometraggi sono lontani ma ci penso. Ma sono molto pignolo ed esigente, perfezionista, forse troppo”. 

Un Mondo Senza Google
Viva l'Italia e Altre Novità


Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità