QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°11° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 22 novembre 2019

Lavoro lunedì 10 febbraio 2014 ore 20:25

Una pioggia di euro per le imprese dalla Camera di Commercio

Previsti finanziamenti all'innovazione, a fondo perduto e a chi punta sulla qualità



PROVINCIA DI PISA — Un milione e 710mila euro è stato stanziato dalla Camera di Commercio di Pisa per sostenere, nel corso del 2014, le imprese del territorio attraverso cinque bandi che tra pochi giorni verranno pubblicati sul sito dell'ente camerale di Pisa. Si tratta, nello specifico, di due bandi dedicate all’innovazione, a cui sono destinati 180mila euro e di tre alla finanza d’impresa e agli investimenti con uno stanziamento di un milione e 500mila euro.

Per i nuovi brevetti la Camera di Commercio ha investito 40mila euro saranno destinati alle imprese che intendono estendere all’estero la tutela dei loro brevetti, disegni o modelli, ma anche per incentivare il deposito di brevetti e modelli di utilità ecologica. In concreto si tratta di un contributo in conto esercizio del 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 4mila euro.

Sono previsti anche investimenti a fondo perduto per 800mila euro. Si tratta di un contributo del 10%, fino ad un massimo di 10mila euro, per investimenti di almeno 5mila euro in macchinari, attrezzature, impianti, hardware, software ed in alcuni casi arredi e mezzi di trasporto, escludendo però le opere murarie. Considerando come da sempre questa iniziativa sia stata la più gettonata, e considerato l’ordine cronologico come criterio di priorità, il giorno di inizio per la rpesentazione dei bandi di questa categoria è stato fissato per il prossimo 11 marzo.

140 mila euro saranno destinati a chi intende adottare sistemi di qualità nel processo produttivo. Questi soldi andranno alle imprese pisane che, per la prima volta, intendono utilizzare sistemi di gestione della qualità sia questa relativa ai processi (ISO 9001:2008), alla sicurezza e della salute dei lavoratori (OHSAS 18001:2007), alla gestione ambientale (ISO 14001:2004), alla responsabilità sociale (SA 8000:2001), all’energia (ISO 50001), all’accreditamento Soa (la certificazione obbligatoria per la partecipazione a gare d’appalto per l’esecuzione di appalti pubblici di lavori). La novità del 2014 è il contributo concesso per ottenere il patentino del frigorista (ISO 10005:2007).

30mila euro serviranno a pagare gli interessi del primo anno alle piccole e medie imprese che hanno ottenuto prestiti fino ad un massimo 25mila euro e senza garanzia, da banche appositamente convenzionate con la Camera di Commercio di Pisa. Il contributo, commisurato ad un importo massimo di finanziamento di 25mila euro, è pari agli interessi gravanti sul prestito per il primo anno.

Ci sono anche 700mila euro sono riservati ai Confidi (i soggetti che prestano garanzie agli istituti di credito) per sostenere l’accesso ai finanziamenti da parte delle imprese pisane. Con il bando si intendono selezionare i Confidi chiamati a gestire le istruttorie delle istanze che le imprese presenteranno per ottenere le garanzie. Il contributo della Camera abbatterà i costi per gli interessi passivi del prestito.



Tag

Manovra, Salvini: «Totale instabilità, pesa più delle tasse»

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità