Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:20 METEO:PONTEDERA18°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 19 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Cronaca lunedì 02 dicembre 2019 ore 17:50

La banda dei furti ha colpito almeno otto volte

Quattro uomini incastrati dalle indagini: in pochi mesi avrebbero messo a segno colpi in quattro province. Rolex, diamanti e auto tra la refurtiva



PRATO — Fine corsa per una banda dedita ai furti in abitazione che, in pochi mesi, avrebbe messo a segno diversi colpi nelle province di Pistoia, Pisa, Prato e Firenze.

A seguito di indagini, i carabinieri hanno eseguito due misure di custodia cautelare in carcere e due obblighi di dimora nei confronti di quattro uomini di origine albanese tra i 25 e i 35 anni domiciliati a Prato e a Monsummano Terme.

Almeno otto i furti avvenuti tra febbraio e luglio a loro addebitati.

Tra questi quello avvenuto la notte del 20 febbraio a Quarrata ai danni di un operaio al quale fu rubata un'auto Opel Corsa e quello avvenuto il 29 maggio a Cerreto Guidi con il furto di un'Audi q5 ai danni un imprenditore.

La banda è ritenuta anche responsabile di un colpo in abitazione messo a segno il 20 giugno a Serravalle Pistoiese. In questo caso vittima del furto fu un pensionato, al quale vennero rubati contanti e preziosi in oro ed argento.

Il 18 luglio a Monsummano Terme altro furto in abitazione ai danni di un commerciante. Ingente il bottino: contanti e preziosi in oro e diamanti e un'Audi A4.

Due giorni dopo la banda sarebbe tornata in azione, questa volta a Prato, realizzando un furto in abitazione ai danni di un imprenditore del settore tessile, al quale vennero rubati un orologio da polso Rolex, contanti e preziosi in oro e diamanti.

I quattro sarebbero anche ritenuti gli autori di due furti in abitazione avvenuti il 27 e il 28 luglio rispettivamente a Calenzano, dove vennero rubati tre orologi da polso e contanti, e a Orciano Pisano, dove vennero portati via contanti e bracciali in oro.

L'ultimo colpo in ordine cronologico addebitato alla banda è quello di un'Audi q3 avvenuto il 29 luglio a Santa Maria a Monte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un tratto della statale vietato al transito in entrambe le direzioni per caduta di alberi e rami sulla carreggiata. Il sindaco annuncia la riapertura
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Cronaca

Cronaca