QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°34° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 22 agosto 2019

Imprese & Professioni martedì 02 luglio 2019 ore 11:00

​Valdera: cresce il turismo, crescono le attrazioni

La Valdera nel 2017 ha registrato un boom di visitatori stranieri che ha superato le 50 mila presenze, con un aumento del ben 36% rispetto all’anno precedente. Fra gli stranieri si registra un picco di tedeschi e nordeuropei



VALDERA — La Valdera è un paesaggio caratterizzato da verdi colline, corsi d’acqua e una grande attività agricola che danno vita a prodotti tipici della zona e che vengono esportati in tutto il mondo. Qui infatti troviamo una un notevole numero di uliveti e vigneti ma anche alberi da frutta che – durante il periodo di fioritura – regalano panorami mozzafiato. Non a caso, tra le principali attività in cui i turisti si cimentano c'è il trekking: escursioni immersi nel verde e nella natura, dove si ha l’occasione di ammirare anche la caratteristica fauna selvatica della regione Toscana.

E parlando di turismo, Valdera ha raggiunto un grande successo; nel 2017 ha registrato un boom di visitatori stranieri che ha superato le 50 mila presenze, con un aumento del ben 36% rispetto all’anno precedente. Fra gli stranieri si registra un picco di tedeschi e nordeuropei. Questi, sono i dati registrati e diffusi dal comune.

Presi d’assalto dunque – con grande soddisfazione – B&B e strutture alberghiere nelle vicinanze delle maggiori attrattive turistiche della zona, le quali ovviamente si sono adattate a un tipo di business internazionale. Non c'è da stupirsi se in un hotel di Valdera, sia possibile effettuare transazioni anche da conti e/o carte dell'estero. Una delle soluzioni più gettonate, infatti, è quello della banca online N26, chiaramente tedesca ma aperta a funzioni online che si prestano per operazioni di tipo internazionale che sono vantaggiose soprattutto per entità aziendali (qui le recensioni di N26, banca online che sta crescendo esponenzialmente nell’Eurozona negli ultimi anni).

Ma parlando di business, quali sono dunque le più godibile e allo stesso tempo, remunerative attrazioni turistiche della Valdera? Vediamole insieme.

La zona di Casciana Terme di Lari è una delle mete più ambite. La provincia di Pisa registra un’affluenza turistica che cresce di anno in anno, grazie alla presenza di una delle migliori strutture termali della regione: le Terme di Casciana. Un’antica leggenda velata di folklore, racconta di una duchessa, Matilde di Canossa, la quale possedeva un merlo malmesso e anziano. La nobile, notò che un giorno il suo compagno volatile stava meglio rispetto a prima, migliorando sempre di più. Le sue penne riacquistavano colore e non spiegandosi questa trasformazione, lo fece seguire. Scoprì che passava parte del suo tempo in un’acqua fumante e volle provare anche lei. Presto ne sentì i benefici e da allora ordinò la costruzione di alcune vasche. Ad oggi queste vasche sono affollate di turisti grazie alle proprietà dell’acqua calcico-sulfurea che affiora naturalmente in superficie alla temperatura di 37°C.

Castello dei Vicari

Nel centro di Lari sorge un antico castello che vede ogni anno tantissimi visitatori da ogni parte del mondo; qui i racconti fiabeschi che ci raccontavano da piccoli diventano realtà. Si tratta dell’unico Castello ancora abitabile dell'epoca medievale/rinascimentale, risalente al XII secolo ed è stato nel corso degli anni la sede di importanti magistrature pisane, fiorentine e toscane e vi furono condotti processi di stregoneria sotto la direzione dell’Inquisizione Romana. Si pensa che il castello esistesse già prima del periodo longobardo ma che sia stato distrutto; a ricostruirlo fu un’importante famiglia: gli Upezzinghi. Oggi la struttura gode della visita di numerosi turisti, valorizzando l’intera provincia; vengono organizzati anche matrimoni e accolte scolaresche, oltre alle manifestazioni (come LaRievocazione) organizzate dall’associazionie “Il Castello”. Infatti, secondo alcuni dati pubblicati su gonews, solo nel 2008 vide più di 4700 ingressi e negli ultimi 10 anni il doppio degli iscritti.

Palaia

Sul podio c’è senza dubbio Palaia, una cittadina del comune di Valdera assaltata dai turisti per il suo paesaggio naturalistico incontaminato. E’ uno dei luoghi più ricchi di storia, dove sono stati ritrovati reperti risalenti al IV secolo che testimoniano la presenza degli Etruschi durante quest’epoca. Ad affascinare turisti italiani e stranieri vi sono anche il Castello dell’Alto Medioevo e fortificazioni risalenti al 986, borghi dove continuano a rimanere vive le antiche tradizioni con il Museo della Civiltà Contadina, antiche stradine dove furono girati film famosi (come La Notte di San Lorenzo) che sono un raro esempio di borgo fattoria del 500-600; e ancora per gli appassionati della natura percorsi naturalistici ed escursioni da percorrere a piedi, in bici o a cavallo e varie feste ed eventi per rievocare le antiche tradizioni. Palaia ha visto solo nel 2018 oltre le 10 mila visite turistiche con un aumento del +46%. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità