QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 16 novembre 2019

Attualità venerdì 06 marzo 2015 ore 13:15

Via King, adesso ci sono 49 famiglie in più

Millozzi e Cecchi consegnano le prime chiavi a Roberto Fortunata
Millozzi e Cecchi consegnano le prime chiavi a Roberto Fortunata

Consegnati questa mattina gli alloggi di edilizia popolare: 27 a canone concordato e 22 come case popolari. Presenti Millozzi, Ferrucci, Cecchi e Bani



PONTEDERA — Quarantanove alloggi con canoni che vanno da 35 a 350 euro. Alla presenza del sindaco Simone Millozzi, del capogruppo Pd in Regione Ivan Ferrucci, dell'assessore alle politiche abitative Marco Cecchi e del presidente di Apes Lorenzo Bani c'è stata questa mattina la cerimonia di consegna degli alloggi in via Martin Luther King a Pontedera. Le case sono in parte popolari (22) e in parte a canone concordato (27).

Le numerose famiglie, radunate nella piazza di fronte al nuovo palazzo giallo e rosso, erano visibilmente emozionate e felici, in attesa della consegna delle chiavi. La prima casa consegnata è andata a Roberto Fortunata, a seguire sono state consegnate le chiavi degli altri 48 alloggi.

Il sindaco Millozzi ha esordito: “Non ci dimentichiamo quello che è successo ieri, con la tempesta di vento e i disagi. Il nostro imbocca al lupo alle persone in difficoltà. Detto questo per noi oggi è una bella giornata, una delle più belle di questo mio secondo e ultimo mandato da sindaco. Consegnare queste 49 abitazioni ad altrettante famiglie è un segnale che il nostro lavoro, cominciato anni fa sta portando dei risultati concreti. In più voglio sottolineare che queste case hanno tutte classe energetica A+. E non vogliamo fermarci qui, cercheremo nel futuro di coinvolgere anche i privati nella costruzione di edilizia sociale. Oggi rispondiamo a una domanda di case popolari (con 22 abitazioni consegnate, ndr) e a una domanda di un'altra fascia di cittadini, quelli che non rientrano nei parametri delle case popolari ma che al tempo stesso sono in difficoltà a pagare un canone intero (27 abitazioni a canone concordato, ndr)”.

Marco Cecchi, assessore alle politiche abitative, è l'amministratore che più da vicino ha seguito la vicenda e quando Millozzi fa il suo nome, i presenti scattano in un applauso: “Come ha detto il sindaco – ha spiegato Cecchi – oggi è una bella giornata per voi e una grande soddisfazione per l'Amministrazione. In questo nuovo condominio saranno tanti i momenti di scambio”.

Ivan Ferrucci era in rappresentanza della Regione Toscana, che ha dato dei fondi per la realizzazione del nuovo stabile: “Come Regione siamo presenti, il 17 marzo approveremo anche la nuova legge regionale che darà ulteriori finanziamenti e aiuti”.

Lorenzo Bani, presidente di Apes, è entrato nel dettaglio tecnico: “Come ricordava il sindaco, queste case sono di classe A+, quindi avrete meno costi sulle bollette. Il mio augurio è che in questo nuovo stabile non manchino le occasioni di scambio e conoscenza tra culture e religioni diverse”.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport