comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°23° 
Domani 14°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 30 settembre 2020
corriere tv
Ilaria Capua: «Il virus è qui, dobbiamo stringere ‘la mascherina' fino alla fine dell'inverno»

Attualità lunedì 30 aprile 2018 ore 10:39

“Con la Bandiera Lilla proseguiamo un percorso”

Il vicesindaco Ferrucci e il sindaco Taglioli commentano il riconoscimento per il turismo per disabili e replicano alla consigliera della Lega Giobbi



VICOPISANO — Il Comune, al termine di un percorso valutativo, ha ricevuto il riconoscimento della Bandiera Lilla, come territorio che favorisce e agevola il turismo delle persone con disabilità.

"Abbiamo deciso di sposare il progetto - ha spiegato il vicesindaco, con delega al turismo, Matteo Ferrucci - perché mira a rimuovere le barriere architettoniche, fisiche e anche culturali, e ci permette di rafforzare l'attenzione sia sui temi sociali che su quelli inerenti lo sviluppo turistico ed economico. In Italia - ha aggiunto Ferrucci - le persone con disabilità sono circa quattro milioni, in Europa circa ottanta milioni, riuscire a migliorare il territorio comunale, renderlo accessibile per tante di queste persone significherebbe in primo luogo garantire un impatto positivo per i cittadini disabili residenti, oltre il 90% delle migliorie attuate per l'accessibilità turistica saranno, infatti, utili anche per loro. Diventare un Comune Bandiera Lilla - ha proseguito il vicesindaco - ci permette di proseguire il nostro percorso, iniziato con il censimento 'Stop Barriere' in tutto il territorio per la realizzazione del PEBA-piano di eliminazione delle barriere architettoniche, in vista del quale proprio in questo periodo sono i corso i primi rilievi da parte di tecnici e professionisti incaricati, per arrivare a un indispensabile quadro conoscitivo. Tutti hanno diritto a una piena inclusione sociale sia nella propria comunità sia quando si muovono come turisti. Ciò è fondamentale prima di tutto eticamente, ma significherà per il Comune anche un ritorno economico".

"Essere uno dei Comuni che si fregiano della Bandiera Lilla - ha aggiunto il sindaco Juri Taglioli - è per noi un riconoscimento e al contempo uno stimolo forte a impegnarci sempre di più per un territorio più privo possibile di barriere. Possiamo, grazie ai tecnici che lavorano nella cooperativa e agli altri amministratori dei Comuni che hanno ottenuto la bandiera, contare su un supporto di consulenza, su report approfonditi e su costanti scambi di buone pratiche in fatto di accessibilità per migliorare la nostra situazione. L'esponente delle Lega di Vicopisano ha criticato anche questo riconoscimento, come se l'accessibilità avesse un colore politico. Forse la consigliera non è al corrente che la Bandiera Lilla è stata conferita a Comuni ed Amministrazioni di qualsiasi colore politico. Vorrei sottolineare inoltre che in Consiglio Comunale - ha concluso il sindaco - anche alcuni consiglieri di minoranza ci avevano sollecitato in merito".

"Continueremo - ha ribadito il vicesindaco Ferrucci - nella direzione del sostegno alle associazioni del territorio che si prendono cura delle persone con disabilità e rivendichiamo il grande lavoro fatto in generale e in particolare a scuola, con i bambini disabili".

"Vorrei concludere - ha terminato il sindaco Taglioli - spiegando che un Comune Bandiera Lilla non è un Comune perfettamente accessibile. Essere un Comune Bandiera Lilla vuol dire aver lavoraro per rendere accessibile buona parte di ciò che può essere reso tale e accettare di impegnarsi a migliorare continuamente l'accessibilità turistica, giorno dopo giorno. Ed è quello che stiamo facendo, ad esempio, anche nel caso dell'accessibilità alla casa comunale, in questo periodo, da quanto la consigliera Giobbi non viene in Comune per non essersene resa conto?".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca