Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA18°24°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità sabato 16 maggio 2020 ore 14:57

Concessione acqua Uliveto, partita di nuovo aperta

Lo stabilimento in cui si imbottiglia l'acqua Uliveto

La società ha presentato la richiesta di rinnovo della concessione in scadenza nel 2022. Il Comune è chiamato a fissare il nuovo canone



VICOPISANO — Grazie alla legge regionale 38 del 2004, entrata in vigore nel 2009, il Comune incassa oggi 1,70 euro per ogni metro cubo di acqua estratta dalla falda dalla società Acqua e Terme di Uliveto Spa, da questa poi commercializzata con il marchio Uliveto. All'anno vogliono dire dai 300 a 400mila euro per le casse comunali.

Contro quel canone la Uliveto fece ricorso al Tar, perdendolo, e la rottura fra Uliveto e Comune ebbe pesanti ripercussioni sulla gestione comune del Parco. Ma adesso che la Società Acqua e Terme di Uliveto ha chiesto il rinnovo della concessione - in scadenza ad agosto 2022 - il Comune di Vicopisano è chiamato a fissare un nuovo canone e tutto torna in discussione.

In base alla legge regionale il canone deve oscillare fra 0,50 e 2 euro per metro cubo di acqua emunta, con possibile sconto del 40 per cento in caso di imbottigliamento in vetro. Per fissare il "prezzo" l'amministrazione comunale deve tener conto "delle quantità, dei valori di mercato, della qualità e della tipologia d’uso dell’acqua minerale imbottigliata su base annua".

Un compito che nel 2011 fu affidato al dottor Giorgio Temporelli di Genova, esperto che oggi è stato di nuovo chiamato in causa dal Comune per aggiornare il canone, tenuto conto del buon esito della consulenza di nove anni fa.

"La Giunta Comunale - si legge nelle motivazioni dell'incarico affidatogli - è venuta nella determinazione di acquisire uno specifico aggiornamento nell'ultimo decennio delle informazioni sul panorama commerciale delle acque minerali e, in particolare, sul posizionamento e le caratteristiche del marchio Uliveto, al fine di acquisire gli elementi tecnici di valutazione aggiornati".

La ricca partita della concessione Uliveto, dunque, è di nuovo aperta.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ci sono 4 nuovi casi Covid positivi in Valdera, con numeri che restano molto contenuti e in linea con quelli degli ultimi giorni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Eufrasia Scinto (Asia) Ved. Pau

Sabato 18 Settembre 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca