QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°21° 
Domani 17°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 20 luglio 2019

Attualità sabato 01 aprile 2017 ore 15:30

Moschi attacca Millozzi sull'accorpamento

Moschi e Millozzi

Evento scatenante l'accorpamento dei distretti Valdera e Valdicecina. L'assessore: "Non faccia acquisti a Volterra". Il sindaco: "Riveda lo streaming"



VOLTERRA — L'assessore Paolo Moschi è intervenuto per conto della Lista civica Uniti per Volterra su un dibattito avvenuto in consiglio comunale a Pontedera qualche giorno fa. Moschi ha criticato le parole del sindaco Simone Millozzi, alla base di tutto l'accorpamento dei distretti sanitari della Valdera e dell'Alta Valdicecina, decisione presa dalla Regione Toscana qualche settimana fa.

Partiamo dall'inizio. Qualche giorno fa in sala consiliare di Palazzo Stefanelli Millozzi ha letto un report inviatogli dal direttore del Lotti Renato Colombai sulla situazione del pronto soccorso. Nel documento si evidenziava che nessun paziente era stato inviato in altri ospedali dopo essere arrivato al Lotti. 

Il documento letto dal sindaco era la risposta a un'interpellanza del consigliere Alessandro Puccinelli che chiedeva lumi sul sovraffollamento (segnalato anche da Qui news Valdera) al pronto soccorso. Per il sindacato Nursind al reparto di primo soccorso di Pontedera ci sarebbe una carenza di personale. Colombai, nella relazione letta da Millozzi, ha spiegato che al pronto soccorso lavorano 24 medici e che negli ultimi mesi c'è stato un numero di accessi leggermente superiore rispetto al passato. Il presunto sovraffollamento per Colombai non è derivato tanto dal numero quanto dalle patologie più complicate rispetto alla media. Nonostante questo per il direttore del Lotti non ci sono state complicazioni e tutti i pazienti sono stati accettati e curati.

Millozzi durante il dibattito, ma in un altro contesto successivo alla discussione sul pronto soccorso, ha toccato anche il tema delicato dell'accorpamento dei distretti sanitari che vede l'alta Valdicecina prossima alla fusione con la Valdera dopo la decisione presa dalla Regione Toscana.

Di seguito pubblichiamo l'intervento di Moschi e la breve risposta di Millozzi.

"Il consigliere della Lista Civica indipendente di Pontedera, Puccinelli giustamente - ha esordito Moschi - ha chiesto lumi sulla mancanza di personale all'ospedale Lotti, evidenziando che anche al pronto soccorso di Pontedera si può rimanere intasati per ore". 

"Nella risposta pubblicata sulla stampa - ha detto Moschi che si riferisce ad un articolo pubblicato sulla Nazione nei giorni scorsi - il sindaco Millozzi, non ha altre risposte che prendersela, con l'ospedale di Volterra. Comprendiamo che il sistema costruito dal presidente Rossi faccia acqua da tutte le parti. Dalle parole di Millozzi però emerge, sottintesa, una minaccia che non siamo disposti ad accettare. Ovvero che se manca personale a tutti, allora si evoca Volterra, già al centro di tagli assai più di Pontedera, forse come polpa da spremere". 

"Noi siamo favorevoli alle sinergie tra ospedali - ha ripreso l'assessore volterrano - ma ad una condizione, sempre negata: la reciprocità. Fino ad oggi abbiamo assistito ad appetiti di politici pontederesi che hanno fagocitato molte prerogative dei territori limitrofi, Alta Valdera inclusa, nell'intento di costruire, non senza manie di protagonismo, la grande Pontedera". 

"Noi riteniamo invece - ha concluso Moschi - che un rapporto vada costruito sul rispetto, su garanzie e su certezze, che purtroppo sono mancate. Si domandi Millozzi perchè una coppia volterrana, nell'80 per cento dei casi preferisce far nascere il proprio figlio a Poggibonsi o Cecina piuttosto che nella sua città. Le sinergie si costruiscono sul rispetto e sulla reciprocità, spesso mancata per l'arroganza di personaggi come appunto il sindaco di Pontedera".

Millozzi interrogato sulla vicenda e sulle parole di Moschi ha spiegato: "La riforma di accorpamento dei distretti è stata approvata in Regione qualche tempo fa. Le mie parole in consiglio, tra l'altro non collegate alla situazione del pronto soccorso, volevano essere un invito alla collaborazione tra due ospedali che già condividono lo stesso direttore. Invito Moschi a rivedersi lo streaming del consiglio".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Spettacoli

Lavoro