QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°20° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Lavoro venerdì 12 aprile 2013 ore 17:15

Cicarelli al Salone del Mobile: “Orgoglioso degli imprenditori di Ponsacco”



Innovazione e sviluppo per le aziende della Città del Mobile. Bene i consorzi e i grandi marchi internazionali PONSACCO – Risultati superiori alle aspettative, grande entusiasmo e un po’ di sano ottimismo. A gridare a gran voce l’orgoglio di Ponsacco e del suo tessuto imprenditoriale nel settore dell’arredamento è il Sindaco Alessandro Cicarelli, a Milano per la tradizionale visita agli imprenditori della sua città durante il Salone Internazionale del Mobile. “I nostri imprenditori hanno dimostrano ancora una volta di essere all’altezza – ha dichiarato il sindaco Cicarelli – i prodotti e gli stand sono stati quasi tutti completamente rinnovati in nome di una vitalità e di un dinamismo che Ponsacco può ancora vantare nel settore dell’arredamento”. Alla fiera di Rho il sindaco ha incontrato i molti imprenditori di Ponsacco arrivati a Milano per esporre i loro prodotti e prendere contatti utili che potranno servire anche per le vendite dei prossimi mesi. “Girando tra gli stand – ha dichiarato Cicarelli – ho finalmente potuto respirare un po’ di ottimismo. I visitatori sono molti e per nostra fortuna, e bravura, ancora interessati alla piccola e media produzione locale”. Cicarelli ha poi sottolineato l’importanza della sinergia e della coesione tra le diverse aziende del territorio, che hanno in comune tradizioni e vocazione artigianale. “La logica del consorzio è vincente – ha sottolineato Cicarelli – la dimostrazioni sono i gruppi industriali di Ponsacco Gimo e Ciac, incubatori di oltre 15 aziende ciascuno per l’esportazione estera”. Vanno forte anche i grandi marchi internazionali, nati a livello locale e poi diventati simbolo del Made in Italy in tutto il mondo. “Grandi aziende come la Edra di Perignano – ha continuato il sindaco – rappresentano un elemento di differenziazione importantissimo, che ha permesso loro di espandersi su varie tipologie di mercati, dall’Europa alla Russia fino agli Emirati Arabai, una frontiera di sviluppo ineguagliabile”.


Tag

Conte arriva ad Atreju con il figlio: «Sono anche un papà ed è il mio turno... dove lo lascio?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Attualità

Attualità