QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 16°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Lavoro venerdì 05 aprile 2013 ore 18:05

La Piaggio torni sui suoi passi



Il sindaco di Pontedera Simone Millozzi interviene in difesa dei lavoratori Piaggio PONTEDERA - Anche il primo cittadino di Pontedera Simone Millozzi interviene nella vicenda Piaggio e stigmatizza il comportamento dell'azienda dando la sua solidarietà ai lavoratori dello storico stabilimento della vespa, dopo che l'azienda ha chiesto la restituzione del premio di produzione già erogato e negato il pagamento di ciò che ancora doveva essere versato. “Invito l’azienda a rimuovere questa posizione – dice Millozzi - dal tavolo di trattativa tenendo conto della situazione reale dei lavoratori e spero si torni a privilegiare un sereno dialogo con il mondo sindacale e operaio. Come amministrazione comunale – dice il sindaco Millozzzi - comprendiamo lo stato d’animo dei lavoratori costretti, mai come ora, a fare i conti con una crisi drammatica e con gli stipendi dei lavoratori dipendenti ormai fermi da tempo. Proprio per questa ragione, pur senza entrare nel merito della dialettica aziendale e sindacale, ritengo che sia improponibile la richiesta di restituzione da parte dell’azienda. Un'impresa ha il fine di svolgere anche una funzione etica e sociale in un territorio e, in una fase come questa, non può attuare una scelta così dura nei confronti dei suoi lavoratori”. A queste parole di Millozzi, che fanno eco a quelle del segretario del Pd pontederese, Pasquinucci, il primo cittadino aggiunge: “Occorre quindi cercare soluzioni che restituiscano la tranquillità ai lavoratori e che rendano più chiari meccanismi dei premi aziendali. Peraltro questa vicenda è paradigmatica della situazione generale del Paese, dove l’erosione degli stipendi e dei redditi medi e bassi sta provocando una prevedibile e ovvia contrazione dei consumi che si ripercuote ancora di più sulla nostra industria manifatturiera, in un vorticoso circolo vizioso che occorre spezzare”.


Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità