QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Cronaca lunedì 20 maggio 2013 ore 17:15

La via Francesca riapre, ma le polemiche non si placano



Strada percorribile dalle 7 alle 21. Ancora disagi per lavoratori e studenti “mattinieri” e per i soccorsi notturni Calcinaia – La strada provinciale Francesca riapre al traffico a senso unico alternato dalle 7 alle 21. L’opera di messa in sicurezza della frana e della strada provinciale però non è ancora conclusa e i lavori proseguiranno fino alla risoluzione definitiva del problema. “Con la tappa di oggi – ha dichiarato Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa – assolviamo l’impegno assunto con i cittadini e le amministrazioni, in risposta alle esigenze essenziali di mobilità della comunità locale. Il cammino che abbiamo intrapreso, non si ferma qui”. Questo primo risultato fa tirare un sospiro di sollievo anche al comitato di cittadini istituito per protestare contro la chiusura della via Francesca, che promette di continuare a vigilare sulla questione senza abbassare la soglia di attenzione. “Siamo sicuramente contenti di aver ottenuto la riapertura della strada – ha dichiarato Alessandro Tantussi, portavoce del comitato – resta il fatto che questa è percorribile solo in orari prestabiliti. Non ci dimentichiamo che nel Comune ci sono lavoratori Piaggio e studenti che devono percorrere la strada prima delle 7 e che continuano a vivere i disagi di sempre”. La chiusura della via Francesca in orario notturno preoccupa i cittadini anche sul fronte della sicurezza. “La nostra paura – continua Tantussi – è che se qualcuno di notte ha un malore, i soccorsi possano essere rallentati per colpa dei lunghi tempi di percorrenza verso l’ospedale”. Nel comitato rimane anche il rammarico di non aver ottenuto prima la riapertura della strada. “I lavori fatti in questa settimana – spiega il portavoce – sono pressappoco gli stessi di due mesi fa. Ci chiediamo perché non li abbiano fatti prima”.


Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità