comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°22° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 11 luglio 2020
corriere tv
Venezia, il test del Mose visto dall'elicottero della polizia

Lavoro lunedì 18 febbraio 2013 ore 20:35

Lavoratori Piaggio, sarà un anno di solidarietà



Fiom, Uim e Ugl siglano l'accordo per il contratto di solidarietà. Per 1400 stop di un giorno a settimana. Salvato il 90% del reddito. Fim abbandona la trattativa Dal prossimo 20 febbraio per oltre 1400 lavoratori della Piaggio scatterà il contratto di solidarietà. Vertenza scongiurata, alla fine sindacati e azienda hanno trovato un accordo. Al termine di un lungo incontro all'Unione Industriali di Pisa Fiom, Uim e Ugl hanno siglato l'accordo con la dirigenza aziendale per i contratti di solidarietà. L'unico sindacato che ha abbandonato il tavolo della trattativa è la Fim, la sigla dei metalmeccanici della Cisl, che hanno preferito non sottoscrivere il documento. La solidarietà durerà un anno e anche se riguarda il 30% del monte ore per gli impiegati e il 50% per i lavoratori del settore tre ruote, secondo quanto riferito dai sindacalisti, l'azienda vorrebbe utilizzare l'accordo solo per il 20% dell'orario di lavoro, in pratica i lavoratori si fermeranno per un giorno a settimana, salvando oltre il 90% del reddito. Un accordo definito buono da Marcello Franchi della Fiom, che ha spiegato: “In questo modo abbiamo tutelato i posti di lavoro e lo stipendio, che verrà intaccato in minima parte. Una soluzione migliore non era percorribile”. Poi il segretario della Fiom pisana ha aggiunto: “Non firmare significava lasciare i lavoratori esposti alla cassaintegrazione con una riduzione ben più consistente del salario e l'incertezza di cosa potesse accadere alla fine del periodo coperto dagli ammortizzatori sociali”. Con i contratti di solidarietà infatti i posti di lavoro non vengono messi in discussione e al termine del periodo di riduzione dell'orario i lavoratori dovrebbero essere reintegrati a tempo pieno. All'inizio della trattativa l'azienda aveva messo sul tavolo la proposta di aprire un periodo di cassaintegrazione per impiegati e lavoratori del settore 3-4 ruote, ipotesi che i sindacati hanno scartato fin dall'inizio.


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cultura

Attualità

Cronaca