QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 11 dicembre 2019

Politica mercoledì 02 ottobre 2013 ore 10:05

Tares, escluse le superfici senza mobili e allacci

Ecco le novità approvate nel regolamento comunale di Calcinaia sul tributo per rifiuti e servizi



CALCINAIA — Niente Tares per le superfici dove non sono presenti mobilio, attrezzature, impianti e allaccio a gas, acqua, telefono ed elettricità. È questa una delle principali novità nell’ambito del tributo su rifiuti e servizi contenuta nel regolamento comunale approvato nella seduta consiliare di venerdì 27 settembre dalla maggioranza di Calcinaia. Oltre a questi luoghi privi di mobili e allacci, sono esclusi dal pagamento della Tares anche le superfici destinate al solo esercizio di attività sportiva, i luoghi di culto, le istituzioni scolastiche statali, gli edifici in cui si esercitano funzioni e servizi propri dell’amministrazione comunale, i locali stabilmente riservati a impianti tecnologici come vani ascensore, centrali termiche, cabine elettriche, celle frigorifere, locali di essiccazione e stagionatura senza lavorazione, silos e simili, nelle aree adibite esclusivamente al transito e alla sosta gratuita dei veicoli e per gli immobili in ristrutturazione o inagibili. Secondo quanto scritto nel regolamento Tares approvato dalla giunta Ciampi, le condizioni relative alle condizioni delle superfici prive di mobilio, impianti e allacci ai servizi devono essere comunicate al gestore e comportano la non assoggettabilità alla tariffa solo se sono obiettivamente riscontrabili. Per rendere effettiva l’esclusione dal pagamento della Tares, su queste superfici deve essere presentata un’idonea documentazione come, ad esempio la dichiarazione di inagibilità o di inabitabilità emessa dagli organi competenti. L’esclusione dal’applicazione del tributo poi decorrerà dal mese successivo. Per il 2013, le richieste potranno essere presentate entro il 31 ottobre e avranno validità a partire dalla data indicata dal contribuente, che non potrà comunque essere antecedente al primo ottobre scorso.

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità