Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:46 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La moglie di Soumahoro non risponde alle domande: il video di 'Non è l'Arena'

Cronaca sabato 17 settembre 2022 ore 12:56

Addio ad Adua Messerini, prima sindaca di Peccioli

Adua Messerini al centro con il microfono al dibattito sui 100 anni del campanile del Bellincioni nel 1985

Ex insegnante e presidente del parco di San Rossore, è stata anche assessore e consigliere provinciale. Il cordoglio del sindaco Renzo Macelloni



PECCIOLI — Lutto per scomparsa di Adua Messerini, ex assessore ai lavori pubblici della Provincia di Pisa e, nel 1985, primo sindaco donna di Peccioli, oltre che presidente del Parco di San Rossore e consigliere provinciale fino al 2000.

A dare la notizia della triste scomparsa è il Comune di Peccioli. "Figlia di un mugnaio, Adua Messerini era nata a Peccioli il 25 febbraio 1937, anche se aveva abitato, fino ai suoi ultimi giorni di vita, nella frazione di Fabbrica. In giovane età - ricorda l'ente -  lavorò alla Stella Maris di Tirrenia e, per cinque anni, alla Scuola Materna del Villaggio Scolastico di Livorno prima di lavorare alla scuola di Putignano di Pisa dove concluse la sua carriera da insegnante. Da sempre l’eclettica e femminista Messerini, infatti, si interessò alla politica e alla posizione della donna nel suo tempo. Nel 1965 entrò a far parte del Partito Socialista. Diventò assessore ai lavori pubblici della provincia di Pisa. Con altre donne, in particolare la socialista Fausta Giani Cecchini e Patrizia Dini del Pci si occupò dell’Aiccre (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa), per cui organizzò convegni molto partecipati sempre con riferimento alle donne".

Poi nel 1985, l'elezione a sindaco. Ricoprì la carica per poco più di un anno in una maggioranza composta da Democrazia Cristiana e Partito Socialista -ricordano dall'ente-  La Dc però, le tolse la fiducia al termine di un lunghissimo consiglio comunale e si alleò per la prima volta con il Pci, creando i cosiddetti Cattolici Democratici. In quell'anno, comunque, Adua Messerini fece in tempo ad occuparsi dell’istituzione del gemellaggio tra Peccioli e la cittadina tedesca di Ellhofen, perché avvertì la necessità di cominciare a parlare di Europa. Questo rapporto con Ellhofen esiste ancora oggi, a testimonianza del fatto che per l’epoca si trattasse già un progetto innovativo. Dopo la presidenza del Parco di San Rossore, chiuse la carriera politica nel 2000 ancora in provincia di Pisa come consigliere provinciale".

"A lei dobbiamo dare il merito di essere stata una grande appassionata di politica – dice il sindaco Renzo Macelloni -. Un'interprete della politica del rinnovamento il cui riferimento di allora era Bettino Craxi. All'epoca queste idee furono portatrici anche di grandi scontri. È stata una delle interlocutrici di quel dibattito che ha scosso la politica pecciolese generando un confronto che ha visto la nostra realtà crescere politicamente gettando le basi di quel cambiamento che ha contraddistinto la nostra comunità". 

Il funerale si terrà oggi, sabato 17 Settembre, alle 15 alla chiesa di Santa Maria Assunta a Fabbrica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri hanno arrestato un giovane di 24 anni. In uno zaino aveva raccolto parte della refurtiva tra cui soldi e vestiti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Renzo Dal Monte

Venerdì 25 Novembre 2022
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità