QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Cronaca mercoledì 20 marzo 2013 ore 15:05

Anche in via Dante si accende la polemica per le buche



Dopo il nostro servizio su via Salvo D’Acquisto e via IV novembre anche i residenti e i commercianti di via Dante si lamentano delle condizioni delle strade a Pontedera



PONTEDERA – Oltre 500 metri di buche e dissesti come in una strada di campagna, peccato che siamo nel centro della città di Pontedera. Via Dante è una delle vie principali del centro, punto di riferimento per il commercio e collegamento tra piazza del duomo e la stazione ferroviaria. La situazione assai critica del manto stradale è da anni motivo di polemiche. Buche, dissesti, crepe si susseguono in qua e in la in ogni angolo della strada e la situazione diventa difficile soprattutto nei giorni di pioggia. I solchi presenti sul manto stradale si riempiono d’acqua rendendo difficoltosa la viabilità non solo per le auto ma anche per i pedoni , che viaggiando lungo il marciapiede vengono bagnati dal getto d’acqua delle pozzanghere. Tra le problematiche maggiori i cittadini segnalano la difficoltosa percorrenza delle strisce pedonali, in particolare per ciò che riguarda il tratto di strada di fronte alla scuola elementare Dante Alighieri. L’attraversamento pedonale è infatti particolarmente dissestato e interessato da crepe e solchi consistenti. L’amministrazione comunale sta intervenendo per cercare di risolvere la situazione di via Dante, dopo l’intervento su via della Misericordia. I lavori al momento sono stati interrotti a causa del maltempo ma i cittadini e i commercianti della zona si augurano che l’intervento possa dare esiti migliori rispetto al passato. Più volte infatti i cantonieri hanno “rattoppato” in qua e in la i dissesti , risolvendo solo in parte il problema che puntualmente veniva a verificarsi ogni volta che c’erano delle piogge un po’ più forti o al passaggio di un mezzo pesante, un furgone o un autobus. “Ci auguriamo che questa sia la volta buona – ha dichiarato Enrico Musolino, proprietario della Tabaccheria Gioco Matto – anche perché ogni volta che la strada viene chiusa per lavori o viene vietata la sosta alle auto noi commercianti veniamo danneggiati dal punto di vista degli incassi”. La polemica del tabaccaio si unisce al coro di protesta di molti altri commercianti della zona che si lamentano per la lentezza dei lavori. “Viene da chiedersi perché si scelga di fare manutenzione proprio durante la settimana e non magari la domenica, quando la maggior parte dei negozi sono chiusi - polemizza Musolino – ho già sollecitato i vigili e l’ufficio tecnico del Comune perché è da sabato che i cartelli vietano la sosta lungo via Dante, ma i lavori non sono ancora cominciati”.


Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità