Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:08 METEO:PONTEDERA18°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Chelsea-Tottenham, lite furibonda a fine match tra Conte e Tuchel

Attualità martedì 30 aprile 2013 ore 18:15

Acqua: dai sindaci l'ok alla tariffa dell'Aeeg, 2 euro a metro cubo



La nuova tariffa è composta da 19 voci tra cui anche i costi del denaro investito dal gestore

VALDERA – I sindaci dell'Autorità idrica toscana hanno approvato le nuove tariffe per l'acqua su cui i sei ex Ato si erano già espressi con un voto consultivo nelle scorse settimane. La nuova tariffa prevede un costo medio in bolletta per i cittadini toscani di circa 2 euro a metro cubo. Per gli utenti dell'ex Ato 2 Basso Valdarno, quindi il costo dell'acqua rimarrà pressoché invariato e i benefici che si aspettavano dall'applicazione del referendum per l'abolizione del 7% della remunerazione del capitale non ci saranno. I sindaci del Basso Valdarno, che riguarda parte delle province di Lucca e Pisa tra cui la Valdera, avevano approvato a maggioranza la tariffa proposta dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas (Aeeg) con l'astensione dei primi cittadini della Valdera e di parte dell'area lucchese. I sindaci dell'ex Ato 2 durante la seduta fiorentina dell'Ato Unico della Toscana hanno confermato l'approvazione. Lo stesso parere positivo è stato espresso anche dagli ex Ato 1, Toscana Nord, dall'ex Ato 5, Toscana Costa e dall'ex Ato 6 Ombrone. La nuova tariffa, che deve tenere conto dell'esito abrogativo del referendum del 2011 sulla remunerazione del capitale fissata in passato al 7%, ha introdotto il riconoscimento del costo della risorsa finanziaria che grossolanamente dovrebbe coprire il costo del denaro investito per gli impianti ed equivale mediamente a un 6,5% della bolletta. Insomma un profitto sull'acqua rimane, quello delle banche che prestano il denaro per fare i lavori sugli impianti e spesso le gli istituti di credito sono anche soci delle società di gestore. Il metodo di calcolo della tariffa proposto dall'Aeeg è estremamente complesso e prevede 19 voci, in parte fisse in parte variabili, che concorrono alla formulazione della nuova bolletta dell'acqua che arriverà ai cittadini. La nuova tariffa è stata bocciata invece dall'ex Ato, 4 Alto Valdarno mentre la conferenza dei sindaci dell'ex Ato 3, medio Valdarno si terrà tra dieci giorni. La tariffa è stata contestata dal Forum toscano dei movimenti per l'acqua che la definisce 'tariffa truffa'. In Toscana intanto, comuni e regione puntano a creare una holding unica che raggruppi i soci pubblici dei vari gestori del servizio idrico e che possa dettare la linea sulle tariffe future.

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune ha aderito alla campagna di sensibilizzazione. Appositi cartelli stradali invitano gli automobilisti a fare attenzione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca