Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:PONTEDERA16°21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Giornalista nella furia dell'uragano Ian: si aggrappa a un cartello per non volare via

Politica giovedì 14 aprile 2022 ore 18:30

Guidi scende in campo, "Vogliamo vincere"

Corrado Guidi alla presentazione della sua candidatura

È ufficiale, l'ex sindaco correrà sfidando Dario Carmassi: "Serve dare una svolta al paese. Non si può guidare una comunità senza stare tra la gente"



BIENTINA — Il dado è tratto. Le voci su una possibile spaccatura in seno al Partito democratico, o comunque nel fronte che a Bientina, ormai da anni, amministra la città, avevano fondamento: Corrado Guidi, ex sindaco dal 2007 al 2017, presenta la sua lista "Bientina nel cuore" e sfida l'attuale primo cittadino, Dario Carmassi.

"Siamo qui perché abbiamo un'altra idea di Bientina - ha detto presentando la sua candidatura - dobbiamo stare nel mezzo alla gente e ascoltare i problemi delle persone. La politica non è solo parole, ma anche fatti. Dobbiamo immaginare un paese proiettato nel futuro".

A richiedere il ritorno di Guidi sono state più di 100 firme, raccolte tra associazioni, cittadini e gruppi. "Nessuno di noi ha tessere in tasca. La mia candidatura è nata dall'esigenza manifestata da un comitato civico che mi ha chiesto di dare una svolta - ha precisato - abbiamo provato a cercare una terza strada, ma non c'è stata disponibilità. Evidentemente, il Partito democratico è convinto di aver ben amministrato".

I primi manifesti elettorali


"Per i cittadini dev'essere facile trovare gli amministratori, tutti i giorni. Non solo a ridosso delle elezioni - ha continuato Guidi - non si può governare un paese stando al computer o nascondendosi nelle stanze. Durante il Covid, fossi stato il sindaco, avrei portato gli uffici in piazza con i gazebo, ma spesso la pandemia è stata usata come giustificazione per non fare le cose".

Guidi durante la presentazione


Sullo scontro elettorale con quello che, fino a pochi mesi fa, è stato il suo partito, Guidi ha le idee chiare. "Questa è una lista civica che riunisce molte persone. La presenteremo tra qualche giorno insieme al programma - ha spiegato - non ho mai fatto parte del gruppo dirigente del Pd a Bientina e se la destra si presenterà con una sua lista, ben venga. Qui, però, stiamo parlando di un voto locale: si sceglie il miglior amministratore, non il partito o l'ideologia".

Guidi durante la presentazione


E a Carmassi, che è stato suo successore, Guidi sembra rimproverare soprattutto una cosa: l'assenza. "Per fare questo mestiere occorre che Bientina sia il primo pensiero al mattino e l'ultimo alla sera - ha detto - le persone devono essere coinvolte, perché pensare di far crescere un paese senza stare tra la gente è sbagliato. A Bientina serve un'amministrazione più presente, che stia tra i commercianti e che non lasci sole le persone".

"Penso e spero di vincere, ma l'importante nella vita è fare ciò che ci si sente di fare - ha concluso - il nostro paese ha bisogno di essere salvato da una deriva individualista".

Pietro Mattonai
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono due bambini di 10 anni gli aggressori che hanno schiaffeggiato e minacciato due coetanei. Allertato il Tribunale dei minorenni di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Attualità

Attualità