comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°33° 
Domani 22°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 07 agosto 2020
corriere tv
Coronavirus, Galli: «Temo che il vaccino non ci sarà prima della fine del 2021»

Politica mercoledì 08 luglio 2020 ore 15:30

Aiuti ai commercianti, scontro Picchi-maggioranza

La lista di opposizione ha presentato una mozione "che prevedeva aiuti concreti al tessuto produttivo maggiormente colpito dal lockdown"



CALCINAIA — La lista di opposizione di Valter Picchi è intervenuta per parlare di una mozione bocciata dalla maggioranza.

"Ennesimo no dell'amministrazione comunale di Calcinaia. Questa volta tocca ai commercianti, alle piccole-medie imprese e alle partite Iva, con la bocciatura della nostra mozione che prevedeva aiuti concreti al tessuto produttivo maggiormente colpito dal lockdown" hanno detto.

"L'amministrazione - ha ripreso la lista di Picchi - ha mostrato la solita sufficienza, rispondendo con un elenco di misure che giustificherebbero la bocciatura della nostra mozione. Le misure messe in campo dall'Amministrazione, tra cui l'apertura serale dei negozi, oltre ad interessare una piccola parte del tessuto produttivo, non rappresentano un aiuto, ma una semplice possibilità (così come gli spettacoli previsti durante la stagione estiva). La realtà è che le partite Iva hanno già speso risorse ingenti durante i mesi di chiusura (affiti, utenze ecc.) e per la messa in sicurezza necessaria alla riapertura".

"Servono, dunque, gli interventi diretti da noi proposti tra cui:

  • emanare un bando per contribuire alle spese per la messa in sicurezza delle aziende e del commercio (spese di sanificazione, predisposizione di sistemi di protezione dal contatto ecc.)
  • emanare un bando per il contributo al pagamento degli affitti.
  • Promuovere il commercio del territorio attraverso un sistema di buoni sconto che preveda, con l'acquisto nelle attività del territorio, la maturazione di buoni spesa da utilizzare negli stessi esercizi commerciali".

"Nell'ultimo consiglio abbiamo discusso anche del piano strutturale intercomunale di area dell'Unione dei Comuni. Un piano limitato, che copia fedelmente i regolamenti urbanistici attuali dei comuni; un piano che non dà sviluppo al nostro territorio ed è troppo “Pontedera-centrico”. C'è un'eccessiva burocratizzazione che non invoglia un possibile investitore a puntare sul nostro territorio".

"Un piano - hanno aggiunto - che non tiene conto della situazione Covid-19 ed è già superato nei tempi e dalla storia. Noi ci siamo astenuti nell'attesa che il piano adottato sia osservato da cittadini, imprese, associazioni e anche dalla nostra lista, in modo tale che le lacune individuate dalla nostra lista possano essere prese in considerazione. Se ciò non dovesse avvenire, daremo un voto contrario all'approvazione definitiva del piano stesso".

"Sul piano integrato della salute, invece, abbiamo dato un parere positivo, perché il piano in sé è buono, ma la critica che facciamo è sulle possibilità di attuazione. Il Comune, anche stavolta, ha dimostrato di non avere progettualità, pensando un piano che difficilmente sarà attuabile. Siamo convinti che, specialmente in questo momento, ogni aspetto debba essere accompagnato da maggiore concretezza e progettualità. Lo stesso discorso che vale per le attività commerciali del territorio che non possono sperare solo nella semplice possibilità di esercitare le aperture serali. Serve un piano di intervento ben coordinato e che tenga conto delle esigenze di tutti, ma ancora una volta l'Amministrazione comunale di Calcinaia ha mostrato la propria miopia di fronte alla realtà dei fatti". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità