Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:49 METEO:PONTEDERA14°26°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Politica domenica 01 marzo 2020 ore 10:12

Tennis club, la posizione dell'ex sindaco

Valter Picchi

Polemiche politiche per la chiusura degli impianti del tennis di Fornacette. La lista "Per Calcinaia e Fornacette" all'attacco della Giunta



CALCINAIA — Infuriano anche le polemiche politiche dopo la annunciata chiusura ( vedi articolo correlato ) del Tennis club di Fornacette, dove i tecnici del Suap dell'Unione Valdera avrebbero riscontrato una serie di "Non conformità ai requisiti tecnici, igienico sanitari e di sicurezza" di impianti e attrezzature. Una situazione che fa discutere anche il mondo politico, con l'ex sindaco Valter Picchi, ora consigliere comunale di opposizione, che, tirato in ballo nella vicenda, ha, a sua volta, accusato l'attuale Giunta.

"Prima di tutto facciamo presente che la situazione attuale è stata creata per l’inerzia del Sindaco e della Giunta Comunale che a seguito di una nostra richiesta di accesso agli atti avvenuta a giugno 2019 riguardante tutte le convenzioni degli impianti sportivi comunali, ci hanno risposto che l’unico impianto non convenzionato era proprio quello del Tennis di Fornacette", dice la lista Per Calcinaia e Fornacette.

"Ciò significa che veniva svolta attività privata usufruendo di locali pubblici senza alcuna regolamentazione e autorizzazione.

Facciamo presente, in proposito, che l’ultima convenzione stipulata con il Tennis Club Fornacette dall’allora sindaco Picchi e dal presidente Tennis Club dell’epoca Luca Masoni, risale all’agosto del 2003, dopo un lavoro collegiale svolto unitariamente e all’unanimità dall’intera compagine consiliare comunale.

La stessa convenzione prevedeva la durata di tre anni con scadenza 31 agosto 2006, non più sotto la legislatura Picchi, nel frattempo conclusa nel giugno 2004".

"Gestire un impianto sportivo, ricadente su area pubblica, senza convenzione non comporta conseguenze soltanto a livello formale, ma soprattutto mette a rischio la sicurezza di tutti coloro che usufruiscono della struttura stessa", dice ancora la lista.

"Infatti, dagli atti da noi acquisiti risulta che la relazione inviata al SUAP ( Sportello unico attività produttive) dal servizio tecnico del Comune di Calcinaia, con colpevole ritardo, sottolinea che l’impianto risulta mancante dei “requisiti per l’impiantistica sportiva, barriere architettoniche, impianti tecnologici, sicurezza antincendio” e certificazioni degli impianti e della struttura.

Ragion per cui, sollecitati dai genitori dei ragazzi che frequentano la scuola Tennis di Fornacette, abbiamo inoltrato un’interrogazione al Sindaco l’11 novembre 2019, nella quale chiedevamo una serie di chiarimenti in merito alla questione".

"I genitori che avevano affidato i propri figli a quella struttura confidando nel controllo dell’Amministrazione, oggi si chiederanno ancora se è colpa dell’ex sindaco Picchi? È possibile addossare la responsabilità della negligenza, latitanza e inerzia dell’attuale Amministrazione e dei due precedenti mandati (di cui l’attuale primo cittadino era Assessore) a un Sindaco che ha terminato il proprio incarico 16 anni fa e aveva lasciato una convenzione valida a tutti gli effetti?"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Prossima apertura, nella prima settimana di Novembre, di PokèFlash, in Piazza Martiri Della Liberta. Ecco le figure richieste
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Attualità