QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 febbraio 2020

Politica domenica 22 dicembre 2019 ore 06:30

"Dalla maggioranza totale chiusura"

La lista di Picchi traccia un bilancio dei primi sei mesi e chiede spiegazioni sui campi da tennis di Fornacette e sulle politiche sociali



CALCINAIA — A sei mesi di distanza dall’insediamento del Consiglio Comunale la lista Con Calcinaia e Fornacette dell'ex sindaco e ora consigliere comunale Valter Picchi ha tracciato un bilancio dei primi lavori e delle prime impressioni sulla legislatura. 

"Con Calcinaia e Fornacette - hanno detto dalla lista di opposizione - ha svolto numerose attività, ascoltando in primo luogo le esigenze dei cittadini, con l’aiuto di un nutrito gruppo di persone, prevalentemente giovani, che lavora quotidianamente per la collettività, ed è inserito nel tessuto sociale del comune"

"Come forza d’opposizione abbiamo rilevato un atteggiamento di totale chiusura da parte della maggioranza che ha respinto qualunque istanza da noi presentata (attività che facevano proprie le petizioni e le richieste dei cittadini). In più l’attuale forza di maggioranza, capeggiata dal Partito Democratico, ha promosso in maniera unilaterale, la modifica del regolamento del Consiglio Comunale, ventiquattro ore prima della riunione, senza alcuna possibilità di mediazione o di approfondimento".

"Questo atteggiamento - hanno spiegato - non fermerà, comunque, la nostra azione, che continuerà a rapportarsi con la gente e richiederà una volta di più risposte politiche e non soltanto tecniche dalla forza di maggioranza. Perfino nelle ultime interrogazioni che hanno diretti risvolti politici, la maggioranza è stata latitante, ci riferiamo in modo specifico all’interrogazione sulla situazione degli attuali campi da tennis a Fornacette"

"La risposta del sindaco è stata evasiva, superficiale e non ha tenuto conto della situazione venutasi a creare, anche grazie al loro intervento: una cosa che dovrà essere spiegata in maniera chiara alla cittadinanza. Infatti il tennis Fornacette, associazione che conduce la struttura senza convenzione da 13 anni, con un comunicato apparso sui social ha scritto che l’esecuzione dei lavori avrebbe portato al rinnovo della convenzione, sottintendendo ad un accordo con l’Amministrazione comunale in tal senso e che gli stessi lavori siano stati eseguiti senza nessuna comunicazione come stabilisce la normativa regionale".

"Questo non ci sembra il modo corretto di amministrare la proprietà pubblica, che non è propria di chi amministra, ma è della collettività e va gestita per la collettività. La nostra interrogazione tendeva a capire, visto che non siamo stati messi in condizione di farlo attraverso gli accessi agli atti, la reale situazione di legalità della struttura di Via Genova a Fornacette. L'amministrazione dovrà spiegare il motivo di certe scelte ai cittadini, senza nascondersi dietro il solito muro di gomma".

"L’altra interrogazione riguarda le politiche sociali, oggi in larga parte assenti nella programmazione comunale. Ci vediamo costretti a chiedere un incontro alla Società della salute, onde poter arrivare a capire la programmazione nel territorio di Calcinaia e le ricadute economiche relative al rapporto costi-benefici, che a nostro parere risulta fortemente deficitario. Occorre in questo senso una maggiore autorevolezza politica all’interno della Società della salute da parte del Sindaco e della maggioranza che ad oggi risulta assai carente. Detto questo, cogliamo l’occasione per augurare a tutti i nostri cittadini un sereno Natale e un 2020 ricco di soddisfazioni e successi". 



Tag

Napoli, Santori: «Chi mi contesta non è una sardina»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità