QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Politica venerdì 18 ottobre 2019 ore 14:30

Ex Velodromo, maggioranza replica a minoranze

Il sindaco Cristiano Alderigi e il vicesindaco Flavio Tani

Il sindaco Alderigi e il vicesindaco Tani rispondono alle accuse mosse dalle minoranze guidate da Picchi e Buggiani sull'approvazione della variante



CALCINAIA — La variante urbanistica approvata nei giorni scorsi, relativa alla prossima edificazione nell'area dell'ex Velodromo a Fornacette, è stata duramente criticata dalle minoranze del Centrodestra e di "Con Calcinaia e Fornacette" (Ex Velodromo, dibattito con un articolo di QUInews).

La replica dell'amministrazione comunale, ovvero del sindaco Cristiano Alderigi e del vicesindaco Flavio Tani, non si è fatta attendere.

“L’ex Sindaco di Calcinaia, Valter Picchi – questa la replica a firma "amministrazione comunale" 15 anni fa varò il proprio regolamento urbanistico che ha creato un incremento demografico tale da rendere insufficienti servizi quali scuole, fognature, depurazione delle acque reflue, ecc. che le amministrazioni successive hanno cercato di risolvere con ulteriori realizzazioni di edifici scolastici ed altri interventi.

Non solo, ma nel vecchio regolamento urbanistico approvato dall’ex Sindaco Picchi nella zona dell’ex velodromo erano previsti 52 unità immobiliari dislocate su quattro edifici che avrebbero innescato un’altra vera e propria “bomba” urbanistica che l’amministrazione ha cercato di rimuovere attraverso una progettazione di variante al piano di recupero del Velodromo decisamente migliorativa rispetto al precedente assetto.

Infatti con l’adozione della variante nel Consiglio dello scorso 15 Ottobre si passerà dalle 52 unità immobiliari previste alle 18 attuali dislocate su solo due edifici con l’aggiunta di un altro edificio da poter utilizzare per servizi vari tra cui uffici, laboratori, sedi associative, ambulatori medici, attività commerciali, uffici di assicurazioni, uffici professionali, ecc. Per cui quando la lista civica “Con Calcinaia e Fornacette”, parla di un centro commerciale lo fa in malafede e con il chiaro intento di mistificare la realtà e di creare allarme tra gli operatori commerciali della frazione di Fornacette.

Ai Consiglieri Valter Picchi e Emanuele Guerra piace evidentemente far presagire ai commercianti di Fornacette i più nefasti auspici rispetto ad un’area che non conosce ancora le attività che vi si insedieranno. Di sicuro però come evidenziano gli studi dell’Ing. Pratelli dell’Università di Pisa, con la nuova variante nell’area dell’ex velodromo non si registreranno problemi di congestionamento del traffico. Cosa che non si sarebbe potuta affermare se fosse stato lasciato inalterato il piano attuativo che ha preso le mosse dal Regolamento Urbanistico della seconda consiliatura guidata da Picchi che oggi, con un’operazione di invidiabile trasformismo cerca di ripresentarsi agli occhi dell’opinione pubblica come un paladino dell’edilizia sostenibile dopo aver fatto scelte, in passato, che andavano esattamente nel senso opposto rispetto alle sue dichiarazioni odierne”.

Per quanto riguarda invece la polemica sollevata dal Centrodestra a chiarire la sua posizione, è lo stesso Vice Sindaco, Flavio Tani.

“A maggio del 2018 il gruppo Insieme per il bene Comune di cui ero esponente - scrive il vicesindaco - si astenne in Consiglio Comunale di fronte alla variante al Regolamento Urbanistico che riguardava l’area dell’ex velodromo, segnalando però come positiva la scelta di ridurre il complesso residenziale previsto da 52 a 18 appartamenti. In questo periodo ho potuto verificare poi direttamente la serietà e la bontà di questo progetto portato avanti con studi specifici che ne garantiscono la sostenibilità. Nella variante si parla di area commerciale-direzionale con fondi che possono essere utilizzati per ospitare attività o uffici. Proprio la settimana prossima incontreremo tutti i commercianti di Fornacette per assicurare loro l’appoggio che l’amministrazione Alderigi non farà mai mancare ai negozi di vicinato che sono la vita del nostro paese. Credo sia importante, in un momento in cui certa politica tenta di mistificare la realtà in cerca di consensi, ritornare a credere nelle persone e nelle idee. Vogliamo valorizzare il tessuto commerciale di Fornacette e lo faremo insieme ai commercianti del centro. Cerchiamo tutti assieme di arricchire l’offerta del paese e di farlo diventare appetibile a clienti e visitatori”.



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica