QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Politica mercoledì 26 giugno 2019 ore 13:38

Incidente Fornacette, Circolo risponde a Buggiani

Il consigliere comunale del centrodestra aveva sollevato alcune questioni dopo l'incidente causato da una macchina fuori controllo



CALCINAIA — "Abbiamo appreso come il consigliere comunale Marco Buggiani, a nome del Centrodestra per Calcinaia, in merito all’incidente stradale occorso a Fornacette nella tarda serata di venerdì 21 giugno, abbia insinuato il dubbio che il Circolo Operaio Arci di Fornacette occupi senza autorizzazione il suolo pubblico del largo Francesco Petroni", dice il direttivo del Circolo operaio rispondendo alla richiesta di chiarimenti della Lega.

"Ovviamente il Circolo non ha bisogno di alcuna autorizzazione poiché come noto a tutti i fornacettesi, i tavoli, le sedie e le attrezzature esterne del Circolo sono collocate nel loggiato di pertinenza del Circolo, su di una proprietà privata, senza occupare il suolo pubblico".
"Sulla dinamica dell’incidente, che purtroppo ha coinvolto un nostro socio e danneggiato alcune nostre strutture, sono impegnate le forze dell’ordine che siamo sicuri sapranno accertare le responsabilità dell’accaduto, anche senza l’aiuto di Buggiani.
Nell’esprimere la più totale solidarietà verso il nostro socio rimasto ferito (peraltro già manifestata direttamente ai familiari), rimane in noi la convinzione che quella di Buggiani in realtà sia un tentativo di strumentalizzare la vicenda per portare un attacco nei confronti della nostra associazione. Un attacco che non ci stupisce, che fa il paio con la conclamata avversione della forza politica che rappresenta ai principali temi di attività dell’Arci e dei valori che cerca di affermare nella società".

“Non si può strumentalizzare ogni accadimento, ancor più quelli legati a vicende imputabili al comportamento di un singolo individuo che avrebbe portato a conseguenze ben più gravi proprio se l’amministrazione non avesse previsto dei dissuasori come quelli presenti nella piazza antistante il Circolo di Fornacette. Un progetto pensato oltretutto dai cittadini che hanno preso parte al processo partecipativo “Il Comune siamo noi”, è invece la replica dell'Amministrazione comunale alle parole di Buggiani:"Immaginiamo che secondo la Lega di Buggiani le strade non dovrebbero avere nessun elemento di arredo urbano a contorno perché ogni delimitatore, lampione, panchina, cestino, dissuasore o fioriera può trasformarsi in un elemento nocivo per il conducente o per chi si trova a camminare sul marciapiede. Oppure le piazze nei centri storici dovrebbero essere delimitate da guard rail. Siamo seri per favore."



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità