QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°33° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 20 agosto 2019

Cultura martedì 20 gennaio 2015 ore 13:05

​Camminando insieme, generazioni a confronto

Al via diverse iniziative, inserite nel progetto G&G, promosse da Auser e Comune per mettere in contatto anziani, bambini, giovani, donne e stranieri



CALCINAIA — Dai corsi di cucito a quelli di informatica, passando per le lezioni di italiano. I luoghi, le arti e gli interessi per mettere a confronto generi e generazioni diversi sarebbero davvero molti, questi sono quelli che l’Auser, la Sartoria della Solidarietà e il Comune hanno scelto per mettere in piedi Camminando Insieme, il cartellone di iniziative inserite nel più grande progetto G&G promosso e sviluppato in molti altri comuni della Valdera con l’obiettivo di mettere in contatto anziani e bambini, giovani, donne e stranieri del territorio.

“Siamo stati ben felici – ha commentato il sindaco Lucia Ciampi – di aderire a questo progetto lanciato in tutta la Valdera. Grazie all’importante risorsa che queste associazioni impersonano sul territorio non è stato affatto faticoso studiare queste iniziative, con l’obiettivo comune di garantire un invecchiamento attivo e un prezioso scambio generazionale”.

Un progetto, quello di Camminando Insieme, che si inserisce bene in ciò che l’Auser fa quotidianamente sul territorio. “Missione della nostra associazione – ha detto il presidente Mauro Pistolesi – è soprattutto lo sviluppo della socialità e diffusione delle conoscenze, coinvolgendo anche le giovani generazioni. Da sempre svolgiamo piccole attività integrative che non vogliono sostituirsi agli enti pubblici, ma certo in questo periodo di crisi non verrebbero svolte dai Comuni”.

Fiore all’occhiello dell’Auser locale ormai dal 2001 è la Sartoria della Solidarietà. “Nate 14 anni fa – ha raccontato la coordinatrice Iria Parlanti – oltre a produrre oltre 12mila pigotte dell’Unicef, abbiamo portato avanti anche tante altre iniziative come il corso base di italiano per donne straniere e il corso di cucito per giovani e meno giovani. Abbiamo confezionato le buste per il progetto SenzaZaino all’istituto Gandhi e in primavera dovremo consegnare circa 200 bomboniere per una coppia di sposi che hanno scelto proprio delle piccole bamboline per il giorno delle loro nozze”.

Alla conferenza stampa dedicata al ventaglio di iniziative collegate al progetto G&G erano inoltre presenti gli insegnanti dei corsi di italiano e di informatica, Michela Bernini e Maurizio Guidi che hanno elencato le date di inizio e gli orari delle lezioni.

Il corso di italiano rivolto soprattutto alle donne straniere verrà presentato nei locali della Sartoria a Fornacette il 28 gennaio, per iniziare poi dal 3 febbraio ogni martedì e giovedì, dalle 9 alle 11. I corsi di cucito prenderanno il via, sempre in via Curiel, il 4 febbraio e si terranno il lunedì e il mercoledì dalle 16 alle 18. Quelli rivolti invece alle bambine dalla prima elementare alla terza media inizieranno il 15 giungno, per tre volte a settimana (lunedì, mercoledì, venerdì) dalle 15 alle 17. Il corso di informatica per anziani prenderà il via il 10 febbraio per svolgersi al Paas nella scuola elementare di Fornacette, ogni martedì e giovedì dalle 21 alle 23. Le lezioni per il secondo livello inizieranno il 24 marzo.

Altro progetto in cantiere per l’Auser e la Sartoria è poi quello di un corso in cui siano i nipoti a insegnare l’informatica e le nuove tecnologie ai loro nonni.

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca