QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 10°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Attualità giovedì 23 giugno 2016 ore 13:00

Caso di legionella in un impianto idrico

La scoperta è stata effettuata dopo un controllo dell'Asl in una struttura privata. Scatta l'ordinanza di bonifica



CAPANNOLI — La Legionella pneumophila si debella con una terapia ad alta temperatura, perché portando l'acqua a 70-80 gradi il batterio muore. Ed è quello che l'ordinanza del sindaco ha intimato di fare ai proprietari di un impianto idrico di una struttura privata sul territorio dopo che da un controllo dell'Asl è risultata esserci una presenza di questi batteri cause di polmoniti aggressive.

Non è il primo caso che si verifica sul territorio pisano. A Capannoli già un altro era stato registrato e risolto a ottobre scorso, mentre nei mesi più recenti il batterio era stato individuato anche a Cascine di Buti e a marzo aveva causato addirittura la morte di una donna di Lari, ex impiegata comunale. Le legionelle vivono in ambiente acquatici come sorgenti e terreni ma diventano pericolose se risalgono attraverso le tubature e nell'uomo possono generare pericolose infezioni.



Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca