QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°23° 
Domani 13°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 25 maggio 2019

Politica lunedì 19 maggio 2014 ore 18:30

Capezzone: "Prima il voto, poi la mazzata della Tasi"

Capezzone con i candidati del centrodestra a Pontedera

Il deputato di Forza Italia a Pontedera a sostegno della candidatura di Pandolfi critica il Comune che non ha ancora fissato l'aliquota dell'imposta



PONTEDERA — Daniele Capezzone a Pontedera per sostenere la candidatura di Domenico Pandolfi ed è già polemica contro la giunta comunale uscente. Il parlamentare di Forza Italia e membro della commissione finanze ha incontrato per un aperitivo in un bar del centro il candidato sindaco scelto dal centrodestra pontederese. Il centrodestra infatti legge come una manovra elettorale la decisione di rinviare il pagamento della Tasi, che poi arriverà tutta insieme a dicembre sulla testa dei cittadini.

“Qui a Pontedera – ha detto Capezzone – è partito un esperimento importante per il centrodestra. Qui occorre insistere su alcuni punti, come il fatto che la maggioranza ha scelto di andare al voto senza aver discusso in consiglio comunale dell’aliquota che riguarda la Tasi, anche perché sta uscendo anche a livello nazionale la verità, ovvero che l’imposta sui servizi sarà praticamente uguale all’Imu. Lo stesso Fassino – ha aggiunto Capezzone – ha ammesso che l’intera Tasi prima casa varrà 4 miliardi di euro perché la stragrande maggioranza dei Comuni adotterà l'aliquota massima”.

Ed è proprio sulla tassazione e sulla pressione fiscale che Pandolfi e il centrodestra pontederese puntano. “La città – ha detto il candidato sindaco – sta morendo, si sta svuotando, sta perdendo attività produttive e commerciali proprio a causa della troppa tassazione imposta dal Comune. La nostra alternativa di controtendenza sarà appunto quella di arrivare a una riduzione della pressione fiscale”. Altro obiettivo del gruppo di Forza Italia è un ridimensionamento dell’Unione Valdera: “Per noi – ha aggiunto Pandolfi – l’Unione è un carrozzone, rappresentato anche dall’abnorme spesa per l’affitto dei locali all’interno dello stabile della Coop. Fatto ridicolo, sarebbe come se per entrare nel Comune di Milano si dovessero attraversare gli studi Mediaset. Che vinciamo o che perdiamo, la nostra proposta sarà quella di trasferire l’Unione nella villa ex biblioteca comunale, stabile di proprietà del Comune che altrimenti rimarrebbe inutilizzato”.

Appoggio e soddisfazione per la candidatura unica del centrodestra a Pontedera anche dai responsabili provinciali di Forza Italia, il consigliere uscente Giacomo Zito, Giacomo Cappelli e Raffaella Bonsangue, presenti all’aperitivo con Capezzone.

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Cronaca