QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 novembre 2019

Attualità mercoledì 26 luglio 2017 ore 18:25

Forno, no di Terreni all'incontro col comitato

Mirko Terreni

Il sindaco ha spiegato perché non vuole la discussione sul tempio crematorio. Alla base del rifiuto il concomitante percorso partecipato coi cittadini



CASCIANA TERME LARI — Il sindaco Mirko Terreni ha spiegato perché non ritiene necessario un incontro pubblico con il comitato del No sulla realizzazione di un Tempio Crematorio a Lavaiano.

La proposta del Comitato era di discuterne alla Festa de L'Avanti. Terreni ha pubblicato sul suo profilo Fb lo scambio di lettere fra il Comune e l'associazione Sandro Pertini: "Vista la mistificazione già in atto sui social network (e non solo) - ha scritto il sindaco - è bene chiarire che a noi non interessa convincere nessuno ma che la cittadinanza sia informata davvero. Un dibattito per tirare per la giacchetta i cittadini da un lato o dall'altro secondo noi non serve a nessuno, soprattutto visto che è in corso un processo di partecipazione trasparente e strutturato che merita rispetto. Ci dispiace che qualcuno voglia fare propaganda anche su questo".

Terreni si riferisce al dibattimento pubblico. Come ha scritto nella lettera in risposta all'associazione Pertini "l'amministrazione comunale ha deliberato e intrapreso un articolato processo di partecipazione sull'intero tema dei servizi cimiteriali. Sarà un processo certamente impegnativo, anche per i cittadini vorranno parteciparvi. In questo processo stiamo investendo e abbiamo intenzione di rispettarlo dall'inizio alla fine, anche nella forma, proprio per l'impegno che richiederà a tutti, cittadinanza compresa". 

Terreni ha ripreso: "Inserire nel suddetto processo un dibattito a due, con il tentativo di "convincere" sulle posizioni dell'una o dell'altra parte mi sembra inutile, se non addirittura dannoso per la serenità del processo di partecipazione. L'amministrazione comunale non ha interesse a convincere nessuno ma a far si che la cittadinanza possa usufruire appieno di un'occasione di ascolto e confronto, sul tema dei servizi cimiteriali, pubblica e condivisa".

"Per le motivazioni di cui sopra - ha concluso Terreni - che sicuramente avrà la sensibilità di comprendere (il sindaco si sta rivolgendo al presidente Antonio Nicolais dell'associazione Pertini, ndr) mi trovo costretto a declinare l'invito. Per rispetto di quanto sopra anche le Feste dell'Unità, da poco concluse, hanno evitato di organizzare dibattiti su tale argomento".



Tag

A Firenze sale l'Arno, vicino al livello di criticità di 5,5 metri: il fiume visto dagli argini fa paura

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca