Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:26 METEO:PONTEDERA16°28°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, nuova eruzione nella notte: il video ad infrarossi mostra le spettacolari colate laviche

Attualità domenica 25 luglio 2021 ore 06:30

​Istituzioni e associazioni contro la violenza

Una iniziativa contro la violenza da far decollare con la collaborazione di tutti presentato a Casciana Terme dall'assessore Alessandro Tosi



CASCIANA TERME LARI — Sotto le direttive dell’amministrazione comunale di Casciana Terme Lari, prenderà prossimamente il via un progetto contro la violenza di qualsiasi forma e a salvaguardia di tutte le persone che vivono in situazioni di disagio.

Questa la proposta del Comune, in collaborazione con la Misericordia di Lari e la Croce Rossa di Casciana Terme e presentata l'altra sera, giovedì 22 luglio 2021, nella sede della Croce Rossa di Casciana Terme dall’assessore alle politiche sociali Alessandro Tosi.

Un progetto contro la violenza di genere a supporto delle donne vittime di maltrattamenti, era già stato pensato e realizzato ad opera di quattro volontarie con la regia della Misericordia di Lari nel 2017, poi stoppato dalle vicende riconducibili alla pandemia.

Questo nuovo progetto viene ora ampliato e ripensato per allargare gli aiuti non solo alle vittime della violenza di genere ma a tutte le persone di qualsiasi sesso o condizione che vivono in situazioni difficili.

Il disagio non conosce confini, afferma l’assessore Tosi, si manifesta in centomila modi, ed è figlio di solitudine, problemi economici, religione, sesso, cultura. E il disagio all’interno delle famiglie colpisce anche i bambini che spesso sono spettatori inermi di scene di violenza familiare. E’ compito dell’Amministrazione comunale e delle associazioni aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno, sostiene infine Tosi, con modi e sostegni adeguati.

In questa ottica, secondo Tosi, fulcro centrale di informazione sono le associazioni di volontariato presenti capillarmente su tutto il territorio, che questa sera sono state invitate per chiedere loro di collaborare e sostenere questa importante iniziativa.

Franca Mencacci priora della Misericordia di Lari, conferma l’importanza di questo progetto che già è stato parzialmente sperimentato nel 2017, e quanto sia importante la collaborazione di tutti.

Mencacci informa poi che già una ventina di donne si sono rese disponibili a fare corsi di preparazione e di sostegno e che sono già state contattate agenzie formative per la loro preparazione.

Un progetto in cui credere e portare avanti tutti insieme, anche secondo la dottoressa Barbara Tognotti che da responsabile dei servizi sociali della Valdera, dice che per il momento solo il Comune di Casciana Terme Lari ha pensato questo tipo di intervento a sostegno dei meno sfortunati, e secondo lei si dovrebbe parlare di “promozione del benessere” più che di superamento di difficoltà.

Al tavolo degli organizzatori erano presenti anche Luca Desideri Presidente della Croce Rossa di Casciana Terme e Maria Taddei ex senatrice.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dato è uguale a quello di ieri e in leggera salita rispetto agli ultimi giorni. I comuni interessati ai contagi sono 7
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Politica

Cronaca