QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°17° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Attualità lunedì 09 settembre 2019 ore 10:35

Un piccolo dono per un grande tema

Foto di: Marcella Bitozzi

Gli "Angolini Cascianesi" regalano un leccio al Sindaco Terreni in occasione della recita paesana. Un monito di Alejandro Jodorowsky



CASCIANA TERME LARI — “Un piccolo dono per un grande tema” con queste parole Arabella attrice nel "matrimonio alle fonti" ideata dall’Angolino civico ha accompagnato il dono di una pianta al sindaco Mirko Terreni dopo la recita di sabato 7 settembre 2019 alla Villa Orsini.

Nel biglietto che lo accompagnava c’era scritto: “…sono un leccio, prendimi, piantami, curami…”.

E’ in questo modo che gli “angolini” attori per un giorno, hanno raccolto l’invito lanciato a livello mondiale dal novantenne Alejandro Jodorowsky scrittore, cineasta, poeta e fumettista cileno, lanciato in un post lo scorso 23 agosto.

Alejandro, aveva scritto: Che il sette settembre (il 7 è il numero più attivo e settembre porta il “se” della semina), ogni essere umano pianti un albero, o semini un albero, in qualsiasi località possibile per lui», invitando a porre simbolicamente rimedio alla tragedia del disboscamento in corso in Amazzonia.

Mirko Terreni ha detto che pianterà il leccio al campino, di lato alla nuova scalinata.

I Cascianesi piccoli e grandi attori per un giorno, hanno recitato alla Villa Orsini “Chiaro-scuro” replica di Guido Quarzo e “storia d’amore alle fonti” pensato dall’Angolino civico con la regia di Diana Castelfranco, accompagnati dalla fisarmonica di Domenico.

Una giornata a Casciana” è continuata alle 19 con l’aperitivo in piazza organizzato dal Circolo Arci e la cena in via Valli organizzata dalla Associazione Cascianese.

Si è così conclusa l’iniziativa che ha visto coinvolti i borghi di Casciana Alta, Sant’Ermo e Collemontanino intitolata “I colori dell’acqua” e nata per risvegliare l’interesse dei paesani e delle istituzioni al recupero dei reperti storici ed in particolare delle vecchie fonti e lavatoi.

Ai presenti l’Angolino civico ha fatto omaggio di un sacchettino di profumata lavanda e di un gessetto profuma biancheria.

Mercoledì 11 settembre 2019, in occasione della fiera paesana, i piccoli attori dell’angolino civico replicheranno ““Chiaro-scuro” di Guido Quarzo con l’omaggio della lavanda.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Gallipoli, il mare in tempesta minaccia le barche ormeggiate

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità